7.4 C
Roma
lunedì 28 Novembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCultura e spettacoliTre donne e una scelta

Tre donne e una scelta

Parsifal Piano Trio, nuovo Cd: musica come fusione d'anime. «Vogliamo evidenziare il ruolo femminile. Le compositrici sono spesso dimenticate»

- Pubblicità -

«Una scelta interpretativa ci unisce: vogliamo sublimare, evidenziare il ruolo femminile nella musica. La musica delle compositrici è troppo spesso dimenticata, a volte ignorata. Ci sono compositrici eccellenti e noi vogliamo riportare alla ribalta dei tesori troppo spesso dimenticati». Anna Paola Milea sintetizza così il cuore dell’intesa, non solo artistica ma anche umana, che le ha fatto scoccare nella mente la scintilla da cui è nata l’idea che ha dato vita al Parsifal Piano Trio, grazie all’incontro con Jalle Feest ed Emilia Slugocka, che attualmente completano la formazione del gruppo.

Un suggestivo video di presentazione (riportato in fondo a questo articolo), realizzato dall’agenzia Amusart nella tenuta di Casali Santa Brigida sulla via Braccianense, a due passi da Roma, e il Cd “Trio for tango” sono le ultime fatiche artistiche del trio. Il Cd è dedicato ai tanghi di Astor Piazzolla: un omaggio al padre del Nuevo Tango a 30 anni dalla sua scomparsa.

Gli arrangiamenti, a cura di Josè Bragato, Gian Luigi Zampieri e Roberto Piana, arricchiscono di nuove prospettive strumentali le già splendide ed indimenticabili melodie del compositore argentino. Ed è l’ennesimo successo: il disco, pubblicato nel 2021 per l’etichetta Luna Rossa Classic, si è aggiudicato due Silver star ai Music and Stars Awards di Tallin, in Estonia, e la Silver medal ai Global Music Awards di Los Angeles.

- Pubblicità -

Premi che sono arrivati a suggellare un percorso che ha visto il Trio presente regolarmente da anni nelle manifestazioni nazionali e affermarsi sui palcoscenici mondiali, da quando nel 2004, su invito dell’Istituto italiano di cultura di Jakarta, ha rappresentato l’Italia al VII Festival internazionale al teatro Gedung Kesenian di Jakarta.

Il repertorio del Parsifal Piano Trio spazia dal classicismo al ‘900 fino alla musica contemporanea. Il gruppo è nato nel 2001 dall’amore per la ricerca della qualità e l’interesse per la riscoperta di brani e compositori poco conosciuti come Xaver e Philipp Scharwenka, Clara Wieck Schumann, Fanny Mendelssohn, Lili Boulanger

Fondatrice e collante del gruppo è la pianista Anna Paola Milea. Si è diplomata in pianoforte al Conservatorio “Francesco Cilea” della sua città natale, Reggio Calabria. Successivamente ha ottenuto il Diploma accademico di II livello in musica da camera con il massimo dei voti e la lode all’Istituto musicale pareggiato “Gaetano Braga” di Teramo.

La violinista viennese Jalle Feest, di origine austro-francese, e la violoncellista polacca Emilia Slugocka completano il Trio. Feest vanta una lunga esperienza in tutta Europa sia come solita sia con orchestra. È ritenuta l’anima esuberante e generosa del terzetto. Slugocka si dedica alla musica dall’età di 6 anni. Suona regolarmente con l’Orchestra del Conservatorio S. Cecilia di Roma, l’Orchestra Italiana del Cinema, l’Orchestra Klassicanuova, la Camerata Barocca “Claudio Monteverdi”, l’Orchestra Sinfonica del Tuscia Opera Festival. Le compagne la definiscono equilibrata e tranquilla: l’elemento che dà stabilità al gruppo.

Coerente con le sue origini mediterranee, Anna Paola Milea è identificata come l’anima del Trio, oltre ad esserne la fondatrice, per la sua indole irrefrenabile ed energica. «Suonare insieme è una fusione di anime nella musica», è il suo modo per definire l’esperienza e le emozioni che la accomunano alle compagne.

- Pubblicità -
Massimo Marciano
Massimo Marcianohttp://www.massimomarciano.it
Fondatore e direttore di Metropoli.online. Giornalista professionista, youtuber, presidente e docente dell'Università Popolare dei Castelli Romani (Ente accreditato per la formazione professionale continua dei giornalisti), eletto più volte negli anni per rappresentare i colleghi in sindacato, Ordine e Istituto di previdenza dei giornalisti. Romano di nascita (nel 1963), ciociaro di origine, residente da sempre nei Castelli Romani, appassionato viaggiatore per città, borghi, colline, laghi, monti e mari d'Italia, attento osservatore del mondo (e, quando tempo e soldi lo permettono, anche turista). La passione per la scrittura è nata con i temi in classe al liceo e non riesce a distrarmi da questo mondo neanche una donna, tranne mia figlia.
- Pubblicità -AD - Tipografia Giammarioli

Primo Piano

Ultimi Articoli