18.5 C
Roma
mercoledì 22 Settembre 2021
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo

HomeCronache MetropolitaneLa porta segreta del tempo e della vita nascosta nel proprio cuore...

La porta segreta del tempo e della vita nascosta nel proprio cuore “bambino”

Ritrovare l'adulto e recuperare il tempo perduto: la scoperta di se stesso nel libro di Marco Tullio Barboni che ha vinto il riconoscimento della critica al premio letterario Città di Cattolica

- Pubblicità -

Fra i risultati della 13a edizione del premio letterario Città di Cattolica-Pegasus Literary Awards, spicca il premio della critica, che è andato allo sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni. “Matusalemme kid. Alla scoperta di un cuore bambino” (Paguro Edizioni) è il volume che gli è valso l’importate riconoscimento e che l’ha visto prevalere su una schiera molto nutrita e qualificata di partecipanti, com’è da tradizione.

Il premio letterario internazionale Città di Cattolica è definito dalla stampa l’Oscar della letteratura italiana. Patrocinato dalla Regione Emilia Romagna e dal Comune di Cattolica, è una delle maggiori manifestazioni conosciute a livello internazionale per la qualità dei contenuti, nonché il più grande premio popolare italiano. Una kermesse che si occupa di rilanciare la cultura letteraria stimolando la creatività dei giovani e dei meno giovani e di scoprire nuovi talenti, occupandosi nel contempo di celebrare coloro che negli anni si sono particolarmente distinti in campo culturale.

Tanti i super ospiti che vi hanno preso parte nelle varie edizioni. Tra gli altri, ricordiamo giornalisti come Sergio Zavoli, Lucio Lami, Roberto Gervaso, Magdi Allam; scrittori come Pierluigi Panza, Gabriel Nissim; registi come Pupi Avati e Leandro Castellani, vincitore del Leone d’oro al festival di Venezia; musicisti come Vince Tempera e Mario Lavezzi; infine autori di testi come Cristiano Malgioglio.  

- Pubblicità -

Nonostante la pandemia, la partecipazione degli autori al premio è stata considerevole, come del resto ad ogni edizione. Il vincitore della sezione “Premio della Critica”, Marco Tullio Barboni, interpellato a caldo ha commentato così la notizia del riconoscimento al suo volume: «È davvero con grande piacere che accolgo l’assegnazione di questo Premio della critica. “Matusalemme Kid. Alla scoperta di un cuore bambino” è un libro che ho scritto veramente con il cuore. Risvegliando quello “bambino” e mettendo in accoglienza quello “adulto”, liberato dalle convenzioni, dalle diffidenze e dalle presunzioni del suo ruolo. L’intento, raccontando del “faccia a faccia” con il mio cuore bambino, era quello di suggerire ai lettori un confronto analogo e questo riconoscimento mi fa davvero sperare di averlo raggiunto».

Soddisfazione anche da parte di Michele Citro, il presidente della Paguro Edizioni, che ha editato il volume: «Orgogliosi di questo Premio della critica attribuito al nostro autore Marco Tullio Barboni: il giusto riconoscimento per una “piacevole fatica letteraria” che ha tanto da raccontare e, soprattutto, da insegnare sia alle vecchie sia alle nuove generazioni. Un pot-pourri di generi (dall’autobiografia alla storia del cinema, dal romanzo auto-psicanalitico al dialogo di matrice socratico-platonica) che trova il proprio fil rouge nell’estremo tentativo e nell’indefessa volontà da parte dello scrittore di ri-trovarsi e ri-conoscersi nella propria e assoluta totalità di uomo e bambino e, in un certo qual senso, di recuperare quel tempo inconsciamente perduto».

Per conoscere tutti gli altri vincitori di questa edizione del Premio Cattolica, visitate il sito www.premioletterariocattolica.it. Ulteriori informazioni su Marco Tullio Barboni e sull’opera premiata: www.marcotulliobarboni.com e www.matusalemmekid.com.

- Pubblicità -
Lisa Bernardinihttps://lisabernardini.it/
Toscana di nascita ma romana d’adozione; nasce nel 1970. Giornalista pubblicista iscritta all’Ordine dei Giornalisti del Lazio, Presidente dell’Associazione Culturale “Occhio dell’Arte APS”, direttore artistico. Si occupa di organizzazione eventi, informazione, pubbliche relazioni e comunicazione. Segue professionalmente per lo più personaggi legati alla cultura, all'arte  e alla musica. Fine Art Photography. 
- Pubblicità -

Primo Piano