11.4 C
Roma
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitaneMorlupo, dove la salsiccia è di casa

Morlupo, dove la salsiccia è di casa

Due giorni dedicati al rinomato prodotto della cittadina laziale. Quest’anno la manifestazione è arricchita con animazione a tema Halloween

- Pubblicità -

Tutto è pronto per la 54esima edizione della Sagra della salsiccia, che si svolgerà a Morlupo sabato 29 e domenica 30 ottobre. La tradizionale sagra si svolge all’interno del caratteristico borgo di Morlupo alle porte di Roma, e precisamente in piazza Armando Diaz. La gastronomia tradizionale della cittadina laziale ha nella lavorazione della carne suina, ed in particolare delle salsicce, il suo punto di forza.

La festa è una tradizionale sagra paesana, caratterizzata da un’enorme griglia, posta al centro della piazza principale del paese, sulla quale fin dalla mattina ha inizio la cottura delle salsicce, su brace di legna di quercia. Durante l’evento le salsicce, dopo essere cotte alla brace, vengono distribuite ai partecipanti con pane casereccio e accompagnate da buon vino locale.

Il programma dei festeggiamenti prevede per sabato 29 ottobre l’apertura degli stand alle 15. Seguirà lettura solenne della Bolla, un testo che tra il serio ed il faceto esalta le doti delle salsicce “bacione” e dell’arte del “lardarolo”, ed accensione della grande griglia. Alle 16 apertura mostra del maestro Giuseppe Cavallaro a Palazzetto Borghese ed inaugurazione mostra personale di Armando De Mattia alla Bottega d’Arte.

- Pubblicità -

Alle 18 Santa Messa nella Chiesa di San Giovanni Battista e processione della Madonna del Rosario con corteo in costume morlupese accompagnato dai tamburini morlupesi e benedizione della griglia e degli stand. Mentre alle 20 è previsto l’intrattenimento musicale con Sogni appesi – Ultimo Tribute Band. La giornata culminerà con balli di gruppo in piazza. Mentre per domenica alle 10 apertura stand ed accensione della grande griglia. Alle 12 teatrino dei burattini e alle 13 intrattenimento musicale con Good Vibes Acoustic Duo.

Quest’anno la manifestazione è arricchita con animazione a tema Halloween. I visitatori più piccoli, infatti, potranno partecipare a quiz, alla sfilata del costume più bello, al gioco della mummia, al gioco dei palloncini ubriachi e al gioco “centra il cappello della strega”. Per raggiungere la piazza sono a disposizione un parcheggio con navetta gratuiti in via Giovan Battista De Mattia, zona campo sportivo/scuole medie.

Un’occasione dunque da non perdere per assaporare i prodotti enogastronomici del territorio i quell’area della Tuscia che ricade nella parte settentrionale dell’area metropolitana romana e per visitare il paese di Morlupo, a pochi chilometri da Roma, immerso nel verde tra storia e cultura.

- Pubblicità -
Claudia Cavallini
Claudia Cavallini
Nata nel 2006 a Roma, vive felicemente nella sua amata cittadina in provincia di Roma: Fiano Romano. Frequenta il liceo scientifico “Margherita Hack” di Morlupo. Ha conseguito la licenza nella scuola secondaria di primo grado all’Istituto comprensivo Fiano, con votazione 10 e lode. Ha ottenuto la certificazione B1 preliminary della lingua inglese. Nel 2016 ha vinto il concorso letterario per piccoli scrittori indetto dal Comune di Fiano Romano. Collabora con la rivista “La Gazzetta del Tevere”. Dedica molte ore allo sport e segue il calcio. La sua grande passione è la danza: è iscritta a corsi di danza classica, contemporanea e hip hop. Partecipa a laboratori di teatro-recitazione e prende parte con entusiasmo agli spettacoli che vengono messi in scena. Fin da piccola ha manifestato una particolare predilezione per la lettura e la scrittura. Ha prestato sempre una speciale attenzione agli eventi che accadono in tutto il mondo e principalmente nel territorio in cui abita. Il motto che guida la sua vita è un aforisma di Friedrich von Schiller: «Chi non osa nulla, non speri nulla».
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli