10.3 C
Roma
mercoledì 7 Dicembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCultura e spettacoliGiro del mondo in 17 tappe per scoprire l'“Isola che non c'è”

Giro del mondo in 17 tappe per scoprire l’“Isola che non c’è”

“Tu ce l'hai Peter Pan?”: libro di interviste della giornalista Lisa Bernardini alla scoperta di personaggi del mondo di arte, musica, cinema

- Pubblicità -

Diciassette personaggi, diciassette dialoghi, diciassette viaggi alla ricerca di Peter Pan, l’eterno bambino che alberga in ognuno di noi, indice della purezza dei sentimenti e delle emozioni che ci arricchiscono e ci fanno unici, al di là delle sovrastrutture che ruolo sociale e comunità ci attribuiscono. Diciassette perché è questo il numero perfetto, se coincide con la data del giorno che ha cambiato per sempre la propria vita e il modo di vedere il mondo: la nascita del proprio figlio.

È questo “Tu ce l’hai Peter Pan?”, il libro in cui la giornalista Lisa Bernardini, tra l’altro collaboratrice anche di Metropoli.Online, ha raccolto diciassette interviste a personaggi del mondo dello spettacolo e dell’arte svolte tra settembre 2020 e dicembre 2021. “Appunti di viaggio in un tempo difficile” è il sottotitolo del volume, di Pegaso Edition e con prefazione di Filippo La Porta, per sottolineare il periodo in cui le interviste sono state raccolte, quello della pandemia. Reperibile in libreria e negli store online, il libro rappresenta una sorta di riscatto da quel periodo, grazie al filo conduttore del viaggio da un mondo all’altro, rappresentato da ognuno dei diciassette personaggi intervistati.

Un viaggio che diventa un volo onirico alla ricerca dell’“Isola che non c’è” di Peter Pan, il luogo del nostro eterno stupore per la varietà e i colori della vita, che ci porta a riscoprire il nostro animo e il nostro candore adolescenziali: quel Peter Pan che, beffardo, esce ridacchiando dalle pieghe della nostra personalità, qualunque siano il nostro ruolo sociale e la nostra età, se il dialogo lo conducono parole semplici e dirette e la capacità di renderlo familiare e giocoso come un giro di giostra.

- Pubblicità -

Lisa Bernardini è capace di fare tutto ciò, con la professionalità di chi ben sa che cosa sia un’intervista, ma sa anche condurla senza eccessi di protagonismo, arrivando al punto di creare un ponte emotivo con l’intervistato che gli permette di esprimere ciò che il lettore più apprezza di un personaggio: la sua essenza più intima, senza però banalizzazioni. L’intervista è un genere in cui ogni giornalista, prima o poi nella sua carriera, si è cimentato. Ed era uno dei generi giornalistici più difficili un tempo, quando la professione la si imparava lavorando al fianco dei “maestri” e non vi si era gettati dentro dalla facilità di accesso al pubblico online di oggi, che fa arrivare al “risultato” prima di aver meritato di ottenerlo.

Intervistare vuol dire studiare, capire chi è, cosa ha vissuto e qual è la personalità di chi si avrà l’occasione di incontrare. Vuol dire essere consapevoli di cosa si vuole ottenere da quell’incontro: solo un “bollino” per poter dire al mondo di essere stati in grado di ottenere il privilegio di raccogliere due parole dal grande personaggio? Oppure pensare di voler donare ai propri lettori un viaggio immaginario insieme a Dario, Tony, Sandra, Marco, Lino e tanti altri: nomi che ci sembrano quelli del compagno di banco delle elementari, dell’amico del parco giochi o delle scappatelle giovanili, tanto Lisa riesce a presentarceli con familiarità e semplicità. E poi scopriamo che dietro quei nomi ci sono fior di personaggi che hanno fatto la storia dell’arte, della musica, della tv o del cinema e che fino a ieri ci apparivano montagne invalicabili.

E grazie a Lisa scopriamo che anche loro hanno il loro personalissimo Peter Pan. Come noi. Perché anche tu ce l’hai Peter Pan, vero?

Lisa Bernardini

I personaggi delle diciassette interviste

Dario Ballantini
attore, trasformista, pittore

Tony Gentile
fotografo e fotoreporter

Sandra Savaglio
astronoma e astrofisica

Marco Tullio Barboni
Sceneggiatore, regista, scrittore

Lino Patruno
attore e jazzista, cofondatore del gruppo musicale I Gufi

Giovanni Brusatori
attore, doppiatore, sceneggiatore, regista

Claudio Simonetti
compositore e musicista, fondatore del gruppo rock Goblin

Sergio Cammariere
pianista, cantautore, compositore

Luca Verdone
regista

Eleonora Vallone
pittrice, attrice, giornalista, direttrice artistica di Aqua Film Festival

Franco Fontana
fotografo

Orso Maria Guerrini
attore

Federico Palmaroli in arte Osho
Umorista

Carmelo La Bionda
duo La Bionda con il fratello Michelangelo

Michele Torpedine
produttore discografico, batterista e manager musicale

Maria Dragoni
soprano

Daniela D’Urso
coordinatrice di produzione e blogger

- Pubblicità -
Massimo Marciano
Massimo Marcianohttp://www.massimomarciano.it
Fondatore e direttore di Metropoli.online. Giornalista professionista, youtuber, presidente e docente dell'Università Popolare dei Castelli Romani (Ente accreditato per la formazione professionale continua dei giornalisti), eletto più volte negli anni per rappresentare i colleghi in sindacato, Ordine e Istituto di previdenza dei giornalisti. Romano di nascita (nel 1963), ciociaro di origine, residente da sempre nei Castelli Romani, appassionato viaggiatore per città, borghi, colline, laghi, monti e mari d'Italia, attento osservatore del mondo (e, quando tempo e soldi lo permettono, anche turista). La passione per la scrittura è nata con i temi in classe al liceo e non riesce a distrarmi da questo mondo neanche una donna, tranne mia figlia.
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli