11.4 C
Roma
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeAttualitàBombardieri nucleari russi schierati al confine con Norvegia e Finlandia

Bombardieri nucleari russi schierati al confine con Norvegia e Finlandia

Gli aerei hanno capacità di colpire obiettivi europei e statunitensi: immagini dai satelliti svelate dall'intelligence ne mostrano l'arrivo

- Pubblicità -

Una serie di immagini satellitari mostrano i movimenti degli aerei bombardieri strategici a lungo raggio della Russia, che sono quelli che hanno la capacità di attaccare obiettivi negli Stati Uniti e in tutta Europa con bombe nucleari e che quindi i servizi segreti dei Paesi occidentali monitorano con particolare attenzione. Nelle ultime ore sono state pubblicate le immagini che mostrano l’arrivo degli aerei, proprio nei giorni scorsi nella base militare russa di Olenja, che si trova vicino al confine con la Norvegia e la Finlandia.

Un’immagine satellitare delle 10:22 di venerdì 7 ottobre mostra l’arrivo di sette velivoli del tipo Tu-160 Blackjack e quattro Tu-95 Bear-H arrivati e parcheggiati negli hangar dell’aeroporto russo, come mostra l’immagine dettagliata che Faktik Verifiserbar ha ottenuto dall’operatore satellitare americano Planet. Due giorni dopo, un’altra foto mostra uno dei bombardieri Tu-160 pronto a decollare sulla pista per qualche giro di ricognizione ed esercitazione.

Il 30 settembre il Jerusalem Post aveva già riferito di un insolito dispiegamento di bombardieri russi nella penisola di Kola. Le immagini satellitari presentate dal quotidiano israeliano hanno mostrato quattro aerei Tu-160 e tre Tu-95 nella base militare russa nelle ultime settimane. Adesso le conferme di Faktisk Verifierbar tramite le recenti immagini satellitari di Planet mostrano che la presenza dei bombardieri strategici nella penisola di Kola è notevolmente aumentata di portata. Gli aerei sono di solito di stanza alla base aerea di Engels, 720 chilometri a sud-est di Mosca e la mossa di spostarli al confine con l’Europa potrebbe essere un ennesimo segnale di minaccia da parte di Putin alle autorità dei Paesi occidentali.

- Pubblicità -

(Articolo di Peppe Caridi per gentile concessione di MeteoWeb)

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Metropoli.Online - Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
- Pubblicità -AD - Tipografia Giammarioli

Primo Piano

Ultimi Articoli