19.6 C
Roma
sabato 25 Maggio 2024
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomePrimo pianoBase Luna parlerà italiano

Base Luna parlerà italiano

Dall'Asi e da Thales Alenia Space Italia l'ok al progetto congiunto con la Nasa di un modulo pressurizzato abitabile. Via ai lavori nel 2024

- Pubblicità -

Sarà italiano uno dei primi moduli abitabili permanenti della base che dovrebbe in futuro essere realizzata sulla Luna. L’Agenzia spaziale italiana (Asi) e la Thales Alenia Space Italia (Tas-I), con il supporto e il via libera della Nasa, l’Agenzia spaziale Usa, hanno dato il via nei giorni scorsi al progetto per lo sviluppo del Lunar surface multi-purpose habitation (Mph), modulo pressurizzato abitabile per la superficie lunare.

In precedenza, la Nasa aveva approvato lo Mph come elemento fondamentale del programma Artemis, il programma di volo spaziale con equipaggio per un nuovo sbarco lunare umano, passaggio necessario anche a gettare le basi per stabilire una presenza autosufficiente sul nostro satellite. Il progetto del modulo abitabile italiano è quindi ora passato alla fase che tecnicamente viene definita Mission concept review (“Revisione del concetto di missione”), che partirà all’inizio del 2024.

Non è ancora chiaro quando il modulo italiano potrebbe essere operativo. L’orizzonte temporale originariamente previsto era il 2026 o 2027: questo era il periodo di tempo immaginato nel giugno del 2022, quando sono stati firmati gli accordi che hanno dato vita al programma Artemis. Si tratta di accordi sottoscritti dall’Italia che prevedono una collaborazione direttamente con la Nasa, senza il passaggio abituale attraverso l’Esa, l’Ente spaziale europeo.

- Pubblicità -

Attualmente, però, le due missioni del programma Artemis con equipaggio, rispettivamente la terza e la quarta in progettazione, dovrebbero avvenire nel 2026 e nel 2028. Sono queste missioni che dovrebbero porre le basi per la presenza stabile umana sulla Luna. Per l’operatività del modulo italiano, quindi, occorrerà attendere gli anni successivi, ma l’Italia si conferma comunque leader nella produzione di moduli pressurizzati abitabili per lo spazio.

- Pubblicità -
Sileno Candelaresi
Sileno Candelaresi
Impegnato nell'associazionismo imprenditoriale, mi interesso professionalmente del settore Horeca (hotellerie, restaurant, catering).
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli

error: Content is protected !!