14.6 C
Roma
sabato 2 Marzo 2024
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitaneServizio civile: due progetti per i giovani a Rignano Flaminio e Riano

Servizio civile: due progetti per i giovani a Rignano Flaminio e Riano

Pubblicato il bando per 8 volontari nelle due sedi: domande online fino alle ore 14 del 15 febbraio per giovani dai 18 ai 29 anni non compiuti

- Pubblicità -

È stato pubblicato sul sito del Dipartimento per le politiche giovanili il bando per la selezione di giovani volontari del Servizio civile universale. I candidati possono scegliere di fare il servizio civile anche al Comune di Rignano Flaminio e nella sede Pubbliche assistenze Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze) di Riano, in provincia di Roma.

Al Comune di Riano i volontari si dedicheranno, per un anno, alla realizzazione di un progetto nell’ambito del patrimonio storico, artistico e culturale grazie all’Unpli (Unione nazionale delle Pro Loco d’Italia). Mentre nella sede Anpas di Riano, ragazze e ragazzi avranno l’occasione di svolgere il servizio civile universale in ambito sociale. Possono presentare la domanda i giovani dai 18 ai 29 anni (non compiuti).

Il Comune di Rignano e la sede Anpas di Riano accoglieranno complessivamente 8 volontari. La scadenza del bando è fissata alle ore 14 del 15 febbraio prossimo. Possono presentare domanda di partecipazione alla selezione i giovani in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia; aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda; non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

- Pubblicità -

Gli aspiranti operatori volontari dovranno produrre domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente titolare del progetto prescelto, esclusivamente attraverso la piattaforma Dol raggiungibile tramite pc, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione della domanda sulla piattaforma Dol occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con Spid, il Sistema pubblico di identità digitale.

Sui siti internet del Dipartimento www.politichegiovanili.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it è disponibile la guida per la compilazione e la presentazione della domanda on-line con la piattaforma Dol.

I volontari selezionati percepiranno una retribuzione mensile pari a 507,30 euro e svolgeranno un anno di servizio civile (pari a 1145 ore annue per 25 ore settimanali su 6 giorni lavorativi settimanali) a partire da luglio o settembre 2024. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il siti www.serviziocivileunpli.net; www.politichegiovanili.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it.

- Pubblicità -
Claudia Cavallini
Claudia Cavallini
Nata nel 2006 a Roma, vive felicemente nella sua amata cittadina in provincia di Roma: Fiano Romano. Frequenta il liceo scientifico “Gregorio da Catino” di Poggio Mirteto. Ha conseguito la licenza nella scuola secondaria di primo grado all’Istituto comprensivo Fiano, con votazione 10 e lode. Ha ottenuto la certificazione B1 preliminary della lingua inglese. Nel 2016 ha vinto il concorso letterario per piccoli scrittori indetto dal Comune di Fiano Romano. Collabora con la rivista “La Gazzetta del Tevere”. Dedica molte ore allo sport e segue il calcio. La sua grande passione è la danza: è iscritta a corsi di danza classica, contemporanea e hip hop. Partecipa a laboratori di teatro-recitazione e prende parte con entusiasmo agli spettacoli che vengono messi in scena. Fin da piccola ha manifestato una particolare predilezione per la lettura e la scrittura. Ha prestato sempre una speciale attenzione agli eventi che accadono in tutto il mondo e principalmente nel territorio in cui abita. Il motto che guida la sua vita è un aforisma di Friedrich von Schiller: «Chi non osa nulla, non speri nulla».
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli

error: Content is protected !!