20.2 C
Roma
lunedì 17 Giugno 2024
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitanePicinisco per un giorno crocevia della buona tavola per quattro regioni

Picinisco per un giorno crocevia della buona tavola per quattro regioni

Domenica 8 nel paese del frusinate l'edizione invernale di “Pastorizia in festival”: prodotti enogastronomici locali, musica e visite guidate

- Pubblicità -

Anche quest’anno Picinisco, cittadina in provincia di Frosinone, si presenta a turisti e visitatori con l’edizione invernale di Pastorizia in festival: un evento straordinario che ogni anno ospita migliaia di persone provenienti da Lazio, Abruzzo, Molise e Campania. Un appuntamento atteso e sempre rinnovato e migliorato che sembra trovare anche le positive previsioni meteorologiche di questo inizio d’autunno. Al contrario dell’edizione estiva, questa invernale è concentrata in un solo giorno, domenica 8 ottobre, con tante novità e attrazioni.

«La nostra associazione – dice il presidente di Pastorizia in festival, Antonio Mancini – e tutti i numerosi e straordinari volontari di Picinisco, che ringrazio, sono al lavoro per accogliere al meglio i visitatori. Anche questa volta non deluderemo i nostri ospiti, per i quali abbiamo previsto un programma aperto a tutti, dai più piccoli agli anziani: acquisto di prodotti tipici locali, passeggiate in bicicletta, laboratori di produzione del formaggio e del miele, visite guidate con degustazioni nelle rinomate aziende vinicole e casearie, tanta musica, allegria e degustazioni di piatti, vini e birre artigianali».

Entusiasta il sindaco, Marco Scappaticci, «perché questa manifestazione porta il nostro millenario borgo al centro dell’attenzione turistica di un territorio vastissimo, che travalica i confini della provincia e della regione».

- Pubblicità -

«Picinisco – aggiunge Scappaticci – è un paese in cui si respira una storia millenaria. Girando tra i vicoli del paese, mangiando i prodotti tipici ed unici di questo territorio (che hanno conseguito anche certificazioni Dop, Doc ed Igp), ascoltando musica, visitando le nostre rinomate aziende enogastronomiche e partecipando ai laboratori gastronomici, si ha la forte sensazione di tornare indietro nel tempo, in un ambiente salubre ed ancora incontaminato».

Nel corso della giornata si potranno mangiare formaggi locali, frittelle, polenta con spuntature di maiale e paccheri con ragù di capriolo, pasta fatta in casa con fagioli, gnocchi, polpettine al cartoccio di vitellone bianco dell’Appennino centrale Igp, hamburger misto agnello con patatine, salsiccia con pane bruschettato, bruschette con lardo di maiale nero o con formaggio tartufato, porchetta ed arrosticini di pecora e tanti dolci.

È prevista anche la cerimonia di premiazione del concorso caseario nazionale. Il programma dettagliato e le modalità di partecipazione sono consultabili anche sul sito www.pastoriziainfestival.it e sui vari canali social.

Il programma

Domenica 8 Ottobre – Edizione invernale – Dalle ore 09.00

ore 9.00: Largario Montano
Apertura stand della mostra-mercato dei prodotti tipici locali (formaggio, vino, olio, miele, fagioli cannellini, etc) e del mercato dell’artigianato;
Apertura iscrizioni per visita guidata alle aziende del territorio:
• Agriturismo “Santa Giusta”;
• Antica Tenuta Palombo
• “Tenuta Il Savonisco”
• Azienda Agricola “I Ciacca”;
• Agriturismo “Casa Lawrence”;
• Azienda Agricola “San Maurizio”

ore 9:30: Largario Montano
– Partenza delle navette per la visita guidata alle aziende del territorio, dove sarà possibile degustare prodotti tipici del territorio

ore 9:30: Piazza Capocci
“Biciclettando…”
Visita con le mountain bike alle aziende agricole “Casa Lawrence” e “I Ciacca” a cura dell’associazione Asd FunBike (i partecipanti dovranno essere muniti di propria mountain bike – obbligatorio l’uso del casco). Per info Fabrizio 3936596708

ore 11.30: Largario Montano
“L’angolo del pastore”
Attività di mungitura e preparazione della ricotta con degustazione a cura dell’azienda agricola Vittorio Pacitti

ore 12.30: Largario Montano
“Conoscere le api”: laboratorio didattico a cura dell’Azienda agricola “Don Donato”

ore 13.00: Largario Montano
Apertura stand gastronomici con preparazione e distribuzione di prodotti tipici locali
Antipasti
• Azienda agricola Bartolomucci “L’impiccato Piciniscano”
• Associazione Pastorizia in festival “Frittelle salate”
Primi
• Azienda agricola Donatella Cedrone “Polenta con spuntature di maiale” e “Paccheri con ragù di capriolo”
• Villa Inglese “Pasta fatta in casa con fagioli Coco alla contadina”
• Associazione Amici della zampogna “Gnocchi alla contadina”
Secondi:
• Azienda Agricola S. Luigia “Polpettine al cartoccio di vitellone bianco dell’Appennino centrale Igp”
• Paninoteca da Rita “Hamburger misto agnello con patatine”
• Associazione Monte Corno “Salsiccia con pane bruschettato e bruschette con lardo di maiale nero”
• Maselli tartufi “Salsiccia e formaggio tartufato”
• Bottega del macellaio “Porchetta di pecora”
• L’Apecora “Arrosticini di pecora”
Dolci:
• Associazione Pastorizia in festival “Frittelle dolci”
Birra e vino:
Birra artigianale Half Brewing e vino locale dell’azienda agricola “Don Donato”

ore 13.30: Largario Montano
Esibizione musicale del gruppo “Liscio Mix”

ore 15.00: Largario Montano
Cerimonia di premiazione del concorso caseario nazionale”.

Seguirà chiusura della manifestazione con l’esibizione musicale “Liscio Mix”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Metropoli.Online - Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli

error: Content is protected !!