14.6 C
Roma
sabato 2 Marzo 2024
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitanePasolini: cento anni visti sotto tutte le angolature, tra opere e testimonianze

Pasolini: cento anni visti sotto tutte le angolature, tra opere e testimonianze

A un secolo dalla nascita, ad Albano Laziale, ai Castelli Romani, un ciclo di convegni aperto a tutti, soprattutto ai giovani e alle scuole

- Pubblicità -

Pier Paolo Pasolini: l’intellettuale scomodo, lo scrittore del popolo, il regista anticonformista, il poeta tragico, il giornalista polemico. Tante angolazioni diverse dello stesso unico e irripetibile protagonista della cultura: un visionario, un cane sciolto, come si dice, oggi ancora da scoprire e riscoprire, attraverso i suoi scritti, i film e le testimonianze di chi lo ha conosciuto.

Aldo Onorati

A cento anni dalla nascita di Pasolini, il Comune di Albano Laziale, ai Castelli Romani, ha affidato al professore Aldo Onorati, noto scrittore e dantista, il compito di ricordarlo con un ciclo di convegni di alto livello ma aperto a tutti, soprattutto ai giovani e alle scuole. Lunedì 14 marzo alle 17 si inizia con le proiezioni tratte dal film “Il Vangelo secondo Matteo” e una analisi dei Dialoghi con Pier Paolo Pasolini.

Aldo Onorati porterà la sua  testimonianza inedita di quando, giovane scrittore e giornalista, ebbe la fortuna di conoscere Pasolini e lavorare con lui. A seguire ci saranno altri quattro appuntamenti altrettanto imperdibili, in cui Onorati sarà affiancato di volta in volta da un altro esperto. Gli appuntamenti sono:

- Pubblicità -

21 marzo – prof. Rino Caputo sul tema: Pasolini oggi, l’intellettuale poeta
28 marzo – prof.ssa Anna Maria Vanalesti: “Pasolini: la presenza di Dante nella sua opera letteraria e cinematografica. Un dantista eretico”
4 aprile – prof. Carmelo Ucchino: “Una lunga incomprensione: Pasolini tra Destra e Sinistra”
11 aprile – prof. Fabio Pierangeli: “Il teorema di Pasolini: l’opera cinematografica e in prosa – 1968: un’indagine profetica oltre il dato storico”

Gli incontri si terranno sempre alle 17 al Museo civico di Albano, in viale Risorgimento 3. Per partecipare in sicurezza, si richiedono: green pass rafforzato, mascherina ffp2, prenotazione al numero 0693295444.

- Pubblicità -
Laura Frangini
Laura Frangini
Giornalista pubblicista, con studi in Letteratura Arte e Spettacolo, amo scrivere recensioni librarie, artistiche, teatrali e cinematografiche Nel corso degli anni ho lavorato soprattutto come ufficio stampa. Ho ricoperto la direzione dell'ufficio stampa dell'ente montano dei Castelli Romani acquisendo conoscenza del territorio, della sua storia e delle caratteristiche culturali. Ho una predilezione per Musei Arte e Libri. Ne ho scritto uno dedicato alla pratica della Skowlife, ovvero quella vita lenta, di cui mi pregio di essere cultrice ed esperta nonché praticante meticolosa! In "Slow Life, Maledetti Castelli", edito nel 2021, racconto appunto un ritmo dolcemente molle e introspettivo che questi luoghi sono capaci di regalare. Così come io spero di regalarne a Voi qualche bella storia da raccontare! ♥️
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli

error: Content is protected !!