10.3 C
Roma
mercoledì 7 Dicembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeAttualitàOmicidio Regeni: presidio al Tribunale di Roma per chiedere la verità

Omicidio Regeni: presidio al Tribunale di Roma per chiedere la verità

Appuntamento lunedì 10 in occasione dell’udienza preliminare per la morte del ricercatore sequestrato, torturato e ucciso in Egitto nel 2016

- Pubblicità -

Tutta la verità sull’omicidio di Giulio Regeni, il ricercatore italiano sequestrato, torturato e ucciso in Egitto nel 2016. La chiedono, insieme alla famiglia di Giulio, associazioni, sindacati, giornalisti, organizzazioni che si battono per la difesa dei diritti umani e del diritto all’informazione. Una nuova mobilitazione è prevista a Roma in occasione dell’udienza preliminare che si terrà lunedì 10, dopo che lo scorso 14 ottobre i giudici della Terza Corte d’Assise di Roma, chiamati a decidere sull’assenza in aula dei quattro 007 egiziani accusati di responsabilità nell’omicidio, hanno dichiarato la nullità del decreto che disponeva il giudizio.

Lunedì 10 gennaio, quindi, presidio in piazzale Clodio a Roma a sostegno della battaglia per ottenere verità e giustizia sul caso Regeni. L’appuntamento è alle 10.15. Saranno presenti delegazioni di diverse associazioni che da sempre seguono questa vicenda.

Tra le organizzazioni presenti, l’associazione Articolo 21, rappresentata dalla portavoce Elisa Marincola, che si batte in prima linea per la verità sul caso Regeni. «Il regime egiziano conta anche sulla nostra “distrazione” per cancellare le tracce del sequestro, della tortura, dell’assassinio», afferma Articolo 21 sulla propria pagina Facebook, lanciando l’iniziativa.

- Pubblicità -

Presenti, inoltre, la Federazione Nazionale della Stampa Italiana (Fnsi) con il presidente Giuseppe Giulietti, il Consiglio nazionale dell’Ordine nazionale dei giornalisti con il presidente Carlo Bartoli e “Giulio siamo noi”, gruppo di cittadini che si sono mobilitati per ottenere giustizia per Giulio, oltre ai genitori e all’avvocato della famiglia, Alessandra Ballerini. Hanno dato la propria adesione e saranno presenti anche le giornaliste e i giornalisti del gruppo sindacale di ControCorrente Lazio, l’Ordine regionale del Lazio dei giornalisti, Amnesty Internazional e l’Usigrai, il sindacato dei giornalisti Rai.

Il presidio inizierà in contemporanea con l’udienza fissata davanti al gup di Roma Roberto Ranazzi per l’omicidio del ricercatore italiano sequestrato, torturato e ucciso in Egitto nel 2016. Approfondimenti sul sito di Articolo 21: https://www.articolo21.org/2022/01/lunedi-udienza-sul-caso-regeni-e-presidio-per-ottenere-verita-e-giustizia/

- Pubblicità -
Massimo Marciano
Massimo Marcianohttp://www.massimomarciano.it
Fondatore e direttore di Metropoli.online. Giornalista professionista, youtuber, presidente e docente dell'Università Popolare dei Castelli Romani (Ente accreditato per la formazione professionale continua dei giornalisti), eletto più volte negli anni per rappresentare i colleghi in sindacato, Ordine e Istituto di previdenza dei giornalisti. Romano di nascita (nel 1963), ciociaro di origine, residente da sempre nei Castelli Romani, appassionato viaggiatore per città, borghi, colline, laghi, monti e mari d'Italia, attento osservatore del mondo (e, quando tempo e soldi lo permettono, anche turista). La passione per la scrittura è nata con i temi in classe al liceo e non riesce a distrarmi da questo mondo neanche una donna, tranne mia figlia.
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli