11.6 C
Roma
lunedì 28 Novembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeMass MediaLotteria Italia, torna il tradizionale appuntamento dell'Epifania con la fortuna

Lotteria Italia, torna il tradizionale appuntamento dell’Epifania con la fortuna

Il 6 gennaio il primo premio da 5 ml e gli altri premi minori. Boom di vendite di biglietti: dopo il lockdown raddoppiano quelle in Autogrill

- Pubblicità -

Il sogno degli italiani di inizio anno, com’è tradizione, torna anche quest’anno, con un primo premio di 5 milioni in palio. Il 6 gennaio torna infatti l’appuntamento con la Lotteria Italia, con l’abbinamento che verrà effettuato durante la trasmissione di Rai Uno condotta da Amadeus “Soliti ignoti – il ritorno”. Un gioco storico che ha attraversato l’Italia fin dagli anni ‘30 passando per epoche e momenti storici diversi mantenendo intatto il proprio fascino.

Per l’edizione 2021 è boom di vendite dei biglietti. Fino al 31 dicembre scorso i dati registrano 6,3 milioni di biglietti venduti, con un aumento del 39,6% rispetto all’edizione 2020, quando i tagliandi staccati furono 4,5 milioni. Numeri in netta crescita per la Lotteria più antica d’Italia, quindi, sostenuta dall’Agenzia Dogane e Monopoli con la supervizsione del direttore generale, Marcello Minenna, e del direttore Giochi numerici e Lotterie, Stefano Saracchi.

La Lotteria Italia, spiega Agipronews, è un gioco a premi aperto a tutti coloro che sono maggiorenni. Per partecipare è sufficiente acquistare un biglietto, che costa 5 euro. Finora, la Lombardia domina la classifica delle regioni: è quella in cui è stato staccato il maggior numero di biglietti, circa un milione. La quota lombarda supera il 29% del totale delle vendite. La percentuale considera il dato “aggregato” delle vendite in Autogrill, che per il momento viene “riversato” interamente alla Lombardia, dove la società ha la sua sede. Bene anche il Lazio con il 12%, poi la Campania che sfiora il 9% e l’Emilia-Romagna che supera il 7%. Oltre il 6% Piemonte e Toscana, poi Veneto e Sicilia oltrepassano il 5%.

- Pubblicità -

I biglietti in vendita sono suddivisi in venti serie alfabetiche da 500.000 biglietti ciascuna, per un totale di 10 milioni di biglietti in commercio distribuiti in tutta Italia. Il primo premio ammonta a 5 milioni di euro, mentre le vincite sono divise in tre diverse categorie, con l’ammontare massimo delle vincite della seconda e della terza categoria che viene stabilito da una commissione apposita.

I biglietti, prosegue Agipronews, possono essere acquistati in qualsiasi rivenditore autorizzato: generalmente, si possono trovare dai tabaccai, nelle edicole, negli autogrill o nelle ricevitorie. Da un paio d’anni, poi, è possibile acquistare il tagliando anche online: basta seguire la procedura indicata sul sito della lotteria nazionale e selezionare la modalità di pagamento preferita.

Grazie alla ripresa degli spostamenti in tutta Italia, senza limitazioni ai viaggi, evidenzia Agipronews, raddoppiano anche le vendite in Autogrill, storica “tappa” fortunata per la Lotteria: è nelle aree di servizio, infatti, che sono stati venduti parecchi dei biglietti vincenti in tutte le edizioni del concorso a premi.

Al 31 dicembre, sono oltre 750mila i biglietti staccati negli autogrill, contro i 362mila tagliandi dell’anno precedente (+107%). Per lo stesso motivo della ripresa dei viaggi dopo il lockdown, invece, si registra un calo del 27% per la vendita dei tagliandi online, che nel 2020 aveva fatto segnare un vero e proprio boom con oltre 83mila biglietti virtuali: quest’anno si assestano a poco più di 60mila biglietti.

I vincitori della Lotteria Italia dovranno riscuotere il loro premio entro 180 giorni dall’estrazione finale che, come detto, avverrà il 6 gennaio. L’elenco dei biglietti estratti sarà reso noto anche sulla Gazzetta Ufficiale. Per la riscossione del premio sarà necessario presentare il proprio tagliando integro e in originale agli sportelli di Banca Intesa Sanpaolo oppure agli Uffici Premi di Lotterie Nazionali. In alternativa, sarà possibile spedire il biglietto vincente per posta.

- Pubblicità -
Stefania Basile
Stefania Basile
Sono nata nel 1977 all'estremità meridionale della Calabria tirrenica, nella città di Palmi, che si affaccia sullo stretto di Messina e sulle splendide isole Eolie. Amo le mie origini e Roma, la città dove vivo per motivi professionali. Come diceva la grande Mia Martini: «il carattere dei calabresi a me piace moltissimo. Possiamo sembrare testardi, un po' duri, troppo decisi. In realtà siamo delle rocce, abbiamo una grande voglia di lavorare e di vivere. Io non sono di origine, io sono proprio calabrese!».
- Pubblicità -AD - Tipografia Giammarioli

Primo Piano

Ultimi Articoli