5.6 C
Roma
sabato 28 Gennaio 2023
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitaneLazio, tremila giovani all'Opera

Lazio, tremila giovani all’Opera

Biglietti gratuiti messi a disposizione degli under 30 dalla Regione, tramite la app Lazio Youth Card, insieme al Teatro dell'Opera di Roma

- Pubblicità -

«Con la Lazio Youth Card la Regione Lazio porta i giovani al teatro dell’Opera». Così il presidente vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori. Per la quarta edizione torna, infatti, l’iniziativa che consente ai possessori della carta giovani di ricevere un biglietto gratuito per assistere a uno spettacolo in scena al Teatro dell’Opera di Roma. «Siamo molto contenti di rafforzare un’importante collaborazione istituzionale, legata a vantaggi rivolti al pubblico più giovane, che va avanti da anni e che continuerà anche quest’anno», commenta Francesco Giambrone, sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma.

Quasi tremila, spiega Giambrone, i biglietti messi a disposizione per la nuova stagione, da questo dicembre fino alla prossima estate, dall’Opera di Roma, insieme alla Regione Lazio. «I biglietti – continua – sono prenotabili tramite l’app e permetteranno a tanti under 30 di assistere gratuitamente ai nostri spettacoli e di vivere l’energia del teatro. È un’iniziativa a cui teniamo molto e che ci permette di tenere aperta una finestra sul mondo dei giovani, rafforzando l’idea che il teatro è come una casa anche per loro».

Soddisfatto il vice presidente Leodori: «Grazie alla app della Regione i ragazzi potranno avere gratuitamente ingresso in uno dei luoghi simbolo della cultura nel nostro Paese e nel mondo. Abbiamo deciso insieme al Teatro dell’Opera, che ringraziamo di nuovo per la disponibilità, di replicare il progetto, considerando anche il successo e il grande interesse dei giovani spettatori nelle precedenti edizioni. Crediamo fortemente nella Lazio Youth Card, strumento capace di rendere più facile l’accesso ad eventi culturali di ogni tipo, ma anche a viaggi e sconti su tante belle iniziative».

- Pubblicità -

«In questi anni – riferisce Lorenzo Sciarretta, delegato alle Politiche giovanili e culturali della Regione Lazio – sono stati distribuiti quasi 15mila biglietti ai giovani aderenti alla Lazio Youth Card: un risultato importante, che conferma il grande interesse delle nuove generazioni per l’opera e il balletto, e in generale per un tipo di spettacolo dal vivo che è sinonimo di impegno, dedizione, studio. A una retorica che troppo spesso dipinge i giovani come svogliati e attenti solo all’entertainment da social network, rispondiamo con dei numeri che dimostrano altro: i giovani hanno curiosità e amore per la cultura; vanno messi nelle condizioni di poterne fruire, ed è questo che facciamo ormai da anni con la card».

Tanti gli spettacoli per cui saranno messi a disposizione quasi tremila biglietti, da dicembre all’estate: Dialogues des Carmelites, Don Chisciotte, Elisir d’amore, Aida, Requiem, La Bayadere, Pagliacci, Adam’s Passion, Il Tabarro / Castello del principe Barbablù, Manfred, Le fille mal gardee, Da una casa di morti, Madama Butterfly, Serata coreografi contemporanei, Die Walkure, Giulio Cesare in Egitto, Rossini Cards.

I biglietti disponibili verranno di volta in volta pubblicati sulla app: per prenotare il proprio biglietto (uno per ogni Card), basterà selezionare la data preferita e scaricare il coupon. Con questo si potrà ritirare in biglietteria il proprio titolo di accesso. In una nota esplicativa della Regione si legge che l’app Lazio Youth Card, scaricabile su smartphone da Google Play e App Store, è l’app degli under 30 della Regione Lazio nata per offrire a tutte le ragazze e i ragazzi tra i 14 e i 29 anni che vivono, studiano o lavorano nel Lazio l’opportunità di accedere a centinaia di iniziative, sconti riservati, biglietti omaggio e a tantissimo altro.

Lazio Youth Card, sottolinea la nota, fa parte della Eyca (European Youth Card Association). Dal 2020 ad oggi, per ben tre anni consecutivi, è stata premiata come migliore youth card europea per la qualità dei benefit e sconti offerti e per il sostegno che offre ai giovani aderenti. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il link dedicato all’iniziativa lyc.GenerAzioniGiovani.it, oppure visitare la pagina Instagram, o ancora scaricare l’applicazione.

- Pubblicità -
Claudia Cavallini
Claudia Cavallini
Nata nel 2006 a Roma, vive felicemente nella sua amata cittadina in provincia di Roma: Fiano Romano. Frequenta il liceo scientifico “Margherita Hack” di Morlupo. Ha conseguito la licenza nella scuola secondaria di primo grado all’Istituto comprensivo Fiano, con votazione 10 e lode. Ha ottenuto la certificazione B1 preliminary della lingua inglese. Nel 2016 ha vinto il concorso letterario per piccoli scrittori indetto dal Comune di Fiano Romano. Collabora con la rivista “La Gazzetta del Tevere”. Dedica molte ore allo sport e segue il calcio. La sua grande passione è la danza: è iscritta a corsi di danza classica, contemporanea e hip hop. Partecipa a laboratori di teatro-recitazione e prende parte con entusiasmo agli spettacoli che vengono messi in scena. Fin da piccola ha manifestato una particolare predilezione per la lettura e la scrittura. Ha prestato sempre una speciale attenzione agli eventi che accadono in tutto il mondo e principalmente nel territorio in cui abita. Il motto che guida la sua vita è un aforisma di Friedrich von Schiller: «Chi non osa nulla, non speri nulla».
- Pubblicità -AD - Tipografia Giammarioli

Primo Piano

Ultimi Articoli