7.3 C
Roma
giovedì 18 Aprile 2024
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeAmbienteGiardini d'Italia: un universo da scoprire con 300 eventi in tutto il...

Giardini d’Italia: un universo da scoprire con 300 eventi in tutto il Paese

Sabato 3 e domenica 4 “Appuntamento in giardino”, per riscoprire il nostro “patrimonio culturale vivo” con iniziative in 200 luoghi d'Italia

- Pubblicità -

I giardini sono “musei a cielo aperto” da preservare, per il loro valore storico, naturalistico e paesaggistico. La sesta edizione di “Appuntamento in giardino”, sabato 3 e domenica 4 giugno, è un’occasione, per riscoprire il nostro “patrimonio culturale vivo”, con iniziative diffuse in tutt’Italia. Trecento eventi ospitati in oltre duecento parchi e giardini, alcuni aperti in via eccezionale. Un’offerta rivolta a tutta la famiglia, con visite guidate, laboratori per bambini, corsi di yoga e degustazioni.

In questa edizione, sull’onda del tema “le musiche del giardino”, ci saranno momenti musicali dedicati alla natura, canti popolari e serenate, che faranno da cornice alle visite; talvolta, la musica si intreccerà alle vie sensoriali, dando vita ad un’esperienza “sinestetica”.

L’iniziativa, promossa da Apgi (Associazione parchi e giardini d’Italia), con il patrocinio del Ministero della Cultura e di Anci (Associazione nazionale dei Comuni italiani) e l’adesione di siti Unesco, Fai-Fondo per l’ambiente italiano e Dimore storiche private, nasce in accordo con l’iniziativa Rendez-vous aux jardins, che si terrà in contemporanea, in oltre venti Paesi europei. L’Apgi vuole contribuire alla conoscenza e alla valorizzazione di parchi e giardini anche con il progetto Garden Route Italia, chesi propone di rilanciare la fruizione culturale e turistica dei parchi e dei giardini italiani anche in relazione con il paesaggio, contribuendo a diffondere la cultura e i temi connessi, presso un pubblico sempre più ampio.

- Pubblicità -

Nel Lazio, tra gli altri siti, si potranno visitare Villa d’Este a Tivoli, sito Unesco; il castello di Torre in Pietra, quale dimora storica privata, sita nella campagna romana; a Roma, villa Lante, dove la musicalità dell’acqua accompagnerà i visitatori, mentre a Villa Bonaparte si terrà un concerto.

In alcuni casi si tratterà di aperture straordinarie, come a Buggiano Castello, a Pistoia, dove saranno aperti gli orti di agrumi e i giardini segreti del Borgo. E sempre in Toscana, il giardino di Palazzo Pfanner e Villa Pozzolini. Sono solo alcuni esempi di dimore storiche private, coinvolte dall’iniziativa che si estende da nord a sud d’Italia. Tra le esperienze “sinestetiche” ricordiamo quella proposta in Piemonte da Múses – Accademia europea delle essenze, dove la musica si intreccerà con percorsi olfattivi.

Molti parchi e giardini italiani, coinvolti dall’iniziativa, sono stati oggetto degli investimenti del Pnrr del Ministero della Cultura, rivolti alla rigenerazione e alla riqualificazione e nel prossimo fine settimana potranno essere apprezzati dai visitatori. Sarà anche un’occasione per ricevere informazioni sulle attività specifiche richieste per la conservazione dei beni. Fondazioni e realtà associative, gestori pubblici e proprietari privati, paesaggisti, botanici e giardinieri, saranno tutti coinvolti da un obiettivo comune: raccontare l’universo del giardino, il rapporto con i territori, i cittadini ed i turisti.

Tutte le informazioni ed i giardini aderenti sono consultabili sul sito APGI.

- Pubblicità -
Angela Attolico
Angela Attolico
Giornalista pubblicista, con una lunga esperienza come addetta stampa nella Pubblica Amministrazione. Di origini pugliesi, regione dove ho iniziato con collaborazioni su carta stampata, trapiantata nella tanto amata Roma già da un ventennio, per ragioni professionali. Associo la passione per la scrittura alle passeggiate in città, alla scoperta delle bellezze storico-archeologiche, alle gite fuori porta nei piccoli borghi, che amo immortalare con foto e video, per tenerne sempre vivo il ricordo; sono lieta di condividere la mia esperienza, con alcuni post sui social. Difendo il made in Italy, i prodotti locali e mi piace assaggiare i piatti tipici della tradizione. Amo leggere e scrivere di attualità, dagli eventi di cultura e turismo, sui quali ho redatto i miei primi pezzi, agli appuntamenti di natura istituzionale, con un occhio alla politica, temi che mi hanno tenuta occupata negli ultimi anni. I miei sogni: riuscire a diventare giornalista professionista e parlare correttamente la lingua inglese, così da poter essere sempre informata su ciò che accade nel mondo e poterlo comunicare agli altri.
- Pubblicità -AD - Tipografia Giammarioli

Primo Piano

Ultimi Articoli

error: Content is protected !!