25.2 C
Roma
sabato 22 Giugno 2024
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitaneFrosinone, tante le donazioni di sangue eppure ne servirebbero il doppio

Frosinone, tante le donazioni di sangue eppure ne servirebbero il doppio

Quasi 8.000 sacche raccolte dall'Avis, ma non bastano. C’è particolare carenza di sangue 0 Rh-, A-, B-. La Asl costretta a rivolgersi altrove

- Pubblicità -

I dati del 2022 fanno impressione: quasi 8.000 sacche di sangue, 8.000 cittadini che hanno dato il loro tempo e il loro sangue per salvare la vita di persone che non conoscono. È il risultato ottenuto dall’Avis provinciale di Frosinone, ma purtroppo il bilancio di fronte alle esigenze degli ospedali della provincia è negativo. Ne servirebbero almeno il doppio per non costringere la Asl di Frosinone ad acquistare sangue dalle altre Asl o addirittura all’estero.

Mario Rossi, presidente Avis Frosinone

Secondo il presidente dell’Avis di Frosinone, Mario Rossi, è necessario l’impegno comune di tutti, per cercare di dare agli ospedali del frusinate quella dotazione di sangue in grado di far fronte alle necessità delle sale operatorie e dei pazienti, che hanno bisogno di trasfusioni continue.

In questi giorni c’è particolare carenza di sangue 0 Rh-, A-, B-. Donare il sangue non è pericoloso, anzi offre numerosi benefici alla salute del corpo oltre a tutta una serie di controlli che invece normalmente trascuriamo. Per donare sangue devi avere un’età compresa tra 18 e 65 anni. Se hai più di 65 anni, puoi continuare a donare solo se hai effettuato almeno una donazione prima del compimento dei 60 anni. Devi pesare almeno 50 kg, devi essere in buona salute generale e non soffrire di malattie infettive o croniche.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Metropoli.Online - Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli

error: Content is protected !!