11.3 C
Roma
martedì 5 Dicembre 2023
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitaneFiumicino, dopo lo stop di tre anni per la pandemia torna la...

Fiumicino, dopo lo stop di tre anni per la pandemia torna la “Sagra del pesce”

La Pro loco: «Si svolgerà a fine settembre». Nel megapadellone finiranno 25 quintali di pescato locale, col marchio di Denominazione d'origine

- Pubblicità -

La Pro loco di Fiumicino annuncia il ritorno della “Sagra del pesce” dopo i tre anni stop imposto dalla pandemia. La festa delle tradizioni marinare della città di Fiumicino si svolgerà i prossimi 22, 23 e 24 settembre. Fervono dunque i preparativi per lo svolgimento della 51ma edizione con un programma ricco di novità, che i 40 volontari dell’Ente di promozione turistica stanno valutando per ripartire dai successi ottenuti prima che irrompesse il covid.

L’obiettivo principale è superare i circa 25 quintali di pescato locale fritto in occasione dell’ultimo evento. La principale attrattiva della sagra sarà il mega-padellone del diametro di 4 metri, che può contenere 800 litri d’olio, dove friggere gamberi, calamari, totani e il pescato di paranza. Nella “padellina” invece verranno cotte le tanto gettonate patatine.

Si stanno predisponendo anche i menù, dove non mancheranno i piatti di pasta conditi con telline o vongole e il sautè di cozze. L’obiettivo della Pro loco è coinvolgere anche alcuni ristoranti del luogo per proporre menù a prezzi contenuti per i romani che per l’occasione decideranno di venire sulla riva del Tirreno.

- Pubblicità -

«Questa edizione – afferma il presidente della Pro loco, Giuseppe Larango – sarà anche un’occasione per poter esporre il prestigioso marchio di “Denominazione comunale di origine” (Deco). Il nostro obiettivo è proseguire nella valorizzazione e nella promozione del classico prodotto del nostro mare, catturato dalla locale flotta, che è la più numerosa dei porti del Lazio».

La tre giorni si svolgerà nei piazzali Pozzoli e Molinari, dove verrà aperto un villaggio con bancarelle e stand per la distribuzione del fragrante fritto.

- Pubblicità -
Umberto Serenelli
Umberto Serenelli
Nato a Fiumicino nel 1953. Giornalista pubblicista dal 1981 e iscritto all’Ordine del Lazio. Appassionato di calcio inizia, nel 1973, le prime esperienze nel campo dell’informazione collaborando con il quotidiano “Corriere dello Sport”. È stato direttore responsabile de “Il corriere di Fiumicino”, di “Canale 10” e dell’emittente “Radio Dimensione Musica”. Attualmente è direttore responsabile di “Dimensione news”, rivista mensile di 64 pagine pubblicata nel comune di Fiumicino.
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli

error: Content is protected !!