25.2 C
Roma
sabato 22 Giugno 2024
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeSocietàFair play, un premio al valore dei principi etici della società civile

Fair play, un premio al valore dei principi etici della società civile

Seconda edizione, nel Salone d'Onore del Coni a Roma, del premio che è andato a 25 eccellenze di informazione, sport, spettacolo e società

- Pubblicità -

Rispetto delle regole corrette dell’informazione, lotta alla mafia a partire dall’insegnamento scolastico, tutela della salute, il valore della speranza. Sono i principi cardine che hanno animato la seconda edizione della manifestazione Fair Play for Life: nel Salone d’Onore del Coni a Roma sono state premiate, lo scorso venerdì 23 giugno, venticinque eccellenze, di cui due alla memoria. Le categorie erano informazione, sport, spettacolo e società.

La manifestazione è stata curata dal Comitato nazionale italiano fair play (Cnifp) che, dopo l’edizione dello scorso anno, si è dedicato a implementare la sua attività di divulgazione dei principi etici per il cambiamento della società civile in ogni ambito. A tutti i premiati è andata una pregevole stampa d’autore, a serie limitata, a firma dell’artista genovese Marina Rossi, anch’ella premiata.

L’importante iniziativa vanta il patrocinio del Coni e dell’agenzia Sport e salute, ed è in collaborazione strategica con l’Associazione di cultura, sport e tempo libero (Acsi), presieduta da Antonino Viti, e ha il supporto dell’Associazione culturale Occhio dell’Arte Aps. Ha presentato con disinvoltura la giornalista della Stampa estera Lisa Bernardini, collaboratrice del nostro giornale Metropoli.Online.

- Pubblicità -

Soddisfazione è stata espressa da parte di tutte le istituzioni coinvolte per l’iniziativa, coordinata dal presidente Ruggero Alcanterini, che guida dal 2005 l’Associazione benemerita Cnipf, riconosciuta per legge nel Comitato olimpico nazionale italiano (Coni). Un evento ricco di sani valori e di personalità dalle prestigiose carriere.

Nel concetto di Fair Play for Life si rappresenta la validità di una transizione etica e contemporaneamente si promuove il nobile concetto del diritto alla gioia: sono stati declinati in diverse testimonianze questi valori dai partecipanti all’appuntamento dedicato ai giovani. Eseguito come da scaletta l’inno appositamente composto dal musicista internazionale e sound designer Davide Perico.

A sottolineare il valore dell’iniziativa e a testimoniare l’attenzione delle istituzioni, alla cerimonia ha preso parte il ministro dello sport, Andrea Abodi, mentre il ministro della difesa, Guido Crosetto, ha inviato una lunga, articolata e commovente lettera scritta agli organizzatori dell’evento. Una nota di saluto è stata inviata anche dall’assessora regionale del Lazio Elena Palazzo.

Non sono mancate le vibranti emozioni in vari momenti della cerimonia di consegna dei premi e, tra queste, a conclusione, quella in occasione dell’Inno di Mameli eseguito dalla Banda dell’Esercito Italiano diretta dal maggiore Antonella Bona. All’appuntamento erano presenti numerosi esponenti delle Forze Armate. Ai premiati è stata inoltre consegnata una copia della rinnovata edizione del libro della giornalista Lisa Bernardini intitolato Tu ce l’hai Peter Pan. Appunti di viaggio in un tempo difficile (Pegasus Edition), patrocinato moralmente dal Cnipf.

A rappresentare il Coni, il membro di giunta Sergio D’Antoni, mentre per Sport e salute è intervenuta la professoressa Adriana Bonifacino. Erano in platea numerosi e rappresentativi ospiti, tra i quali il colonnello Vincenzo Lipari, comandante della Banda dell’Esercito Italiano, il tenente colonnello Claudio De Rosa, presidente del Centro sportivo Esercito, il consigliere federale Matteo Autuori in rappresentanza della Federscherma. A ideale rappresentanza dei Comuni che hanno istituito la delega assessorile al fair play, alla cerimonia ha partecipato Renato Mariotti, neoeletto sindaco di Loreto Aprutino, in provincia di Pescara.

I premiati

Per l’informazione: i giornalisti Agnese Pini, Andrea Purgatori, Bruno Luverà, Osvaldo Bevilacqua, Michele Bruccheri, Massimo Cicatiello, Matteo Cotellessa, Elettra Ferraù, Talal Khrais e Radio Esercito.

Per lo sport: il presidente della Fitd (Federazione italiana tecnici danza sportiva), Walter Santinelli, l’olimpionica Diana Bacosi, le spadiste Mariaclotilde Adosini ed Emilia Rossatti, la Fairplay school Latina e un riconoscimento alla memoria è stato consegnato a Rita Goffredo Duchi.

Per la sezione spettacolo: Pascal Vicedomini, noto organizzatore di festival internazionali e conduttore televisivo, e il compositore, nonché direttore d’orchestra, Marco Werba.

Per la categoria società: il professor Maurizio Gerecitano, il professor Marcello Migliore, Renzo Mario De Ambrogi, l’insegnante salesiana suor Maria Triglia, il generale di Corpo d’Armata Mauro D’Ubaldi e, alla memoria, a Rita Atria.

La struttura organizzativa

Partners per questa seconda edizione sono stati Fujifilm, Osservatorio nazionale amianto (Ona), guidato dall’avvocato Ezio Bonanni, Associazione Move (arte, sport, spettacolo e cultura).

Hanno curato le dirette social i portali  www.eurocomunicazione.com  e www.eurocomunicazione.eu  ed anche l’Osservatorio nazionale amianto.     

Riprese video di Ona e anche di Alessandro Scarnecchia. Fotografie ufficiali a cura di Occhio dell’Arte Aps (foto di Roberto Di Tondo).

- Pubblicità -
Sileno Candelaresi
Sileno Candelaresi
Impegnato nell'associazionismo imprenditoriale, mi interesso professionalmente del settore Horeca (hotellerie, restaurant, catering).
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli

error: Content is protected !!