7.8 C
Roma
mercoledì 30 Novembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitaneOperazione antidroga a Roma, sequestrati dalla Polizia 37 chili di hashish

Operazione antidroga a Roma, sequestrati dalla Polizia 37 chili di hashish

- Pubblicità -

Più di 37 chili di hashish sequestrati, due arrestati e una denuncia al termine di due distinte operazioni condotte dalla Squadra Mobile di Roma. La maggior parte della sostanza stupefacente è stata trovata in un capannone a Zagarolo, nell’hinterland romano. Altre due persone sono cadute nella rete della Polizia nel quartiere Tuscolano, nel corso di servizi antidroga disposti dalla Questura della Capitale.

Le operazioni sono state condotte dalla squadra dei “Falchi” della Sesta sezione “Contrasto al crimine diffuso” della Squadra Mobile della Questura di Roma. A Valle Martella, nel comune di Zagarolo, le loro indagini hanno portato a un capannone, all’interno del quale hanno trovato 270 panetti di hashish, che si trovavano dentro due borsoni, per un peso complessivo di 35 chilogrammi.

Un uomo di 55 anni, che ha in uso il capannone, è stato quindi arrestato. Dovrà rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente alla magistratura, che ha disposto la sua custodia nel carcere di Lanciano (CH).

- Pubblicità -

Nel corso di servizi antidroga nel quartiere Tuscolano, invece, gli agenti della Squadra Mobile di Roma si sono concentrati su un traffico sospetto che avveniva utilizzando una Fiat 500 adibita al servizio di car sharing. I poliziotti hanno notato per diversi giorni due uomini utilizzare la vettura per portare buste capienti in un’abitazione della zona.

Da un controllo condotto dalla Polizia all’interno dell’appartamento sono venuti fuori alcuni panetti di hashish, per una quantità complessiva di circa un chilo di droga. Un altro chilo e mezzo di hashish è stato trovato, anch’esso suddiviso in panetti, sotto la sella di uno scooter parcheggiato nel garage di pertinenza dell’abitazione.

L’occupante dell’appartamento, un uomo di 40 anni, è stato quindi arrestato e sottoposto alla misura cautelare della detenzione domiciliare con braccialetto elettronico nel suo comune di residenza, in Calabria. L’altro uomo che era con lui, di 33 anni, è stato denunciato in stato di libertà.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Metropoli.Online - Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli