21.7 C
Roma
giovedì 11 Agosto 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo

HomeAmbienteSeconda domenica di “Mare d'inverno” per pulire le spiagge laziali

Seconda domenica di “Mare d’inverno” per pulire le spiagge laziali

Edizione 2022 promossa dall'associazione ecologista Fare Verde. Lo scorso week end raccolti 120 sacchi grandi di immondizia e 2.500 bottiglie

- Pubblicità -

Il 6 febbraio appuntamento con la seconda domenica di pulizia delle spiagge laziali. Prosegue, infatti la manifestazione ambientalista “Il mare d’inverno”, la pulizia delle spiagge italiane organizzata dall’associazione Fare Verde, giunta quest’anno alla 31a edizione. Civitavecchia, Gaeta e Terracina le località che vedranno impegnati i volontari dell’associazione nelle operazioni di pulitura degli arenili dai rifiuti abbandonati.

Nel passato fine settimana, primo del calendario di appuntamenti dell’edizione 2022 della manifestazione, volontari e cittadini hanno portato via dagli arenili laziali 120 buste grandi di immondizia, 2.500 bottiglie di plastica, 240 contenitori di vetro e 100 in metallo, oltre a polistirolo, mascherine chirurgiche e oggetti vari.

«I principali nemici del nostro mare – commenta Silvano Olmi, presidente regionale di Fare Verde, in una nota diffusa dall’associazione – sono l’erosione marina e l’invasione della plastica. Occorrono interventi urgenti per salvaguardare le nostre spiagge. Da anni chiediamo di potenziare il sistema del vuoto a rendere dei contenitori e di imporre un diverso confezionamento delle merci. Quest’anno ai troppi rifiuti che rinveniamo sulle spiagge laziali si sono aggiunte le mascherine chirurgiche. Un altro esempio di inciviltà tipico della società dei consumi e dell’ideologia usa e getta».

- Pubblicità -

Per domenica 6, i volontari di Fare Verde danno appuntamento a tutti coloro che intendono collaborare alla pulizia degli arenili in una località in provincia di Roma e in due in quella di Latina: rispettivamente alla spiaggia della Marina, in piazza degli Eventi a Civitavecchia, dalle 9.30 alle 12; alla spiaggia di S. Agostino a Gaeta, dalle 9.30 alle 12.30; alla spiaggia di porto Badino a Terracina, dalle 10 alle 12.30.

La manifestazione si svolge con i patrocini della rappresentanza per l’Italia della Commissione europea, del Ministero della transizione ecologica e della Regione Lazio.

- Pubblicità -
Stefania Basile
Stefania Basile
Sono nata nel 1977 all'estremità meridionale della Calabria tirrenica, nella città di Palmi, che si affaccia sullo stretto di Messina e sulle splendide isole Eolie. Amo le mie origini e Roma, la città dove vivo per motivi professionali. Come diceva la grande Mia Martini: «il carattere dei calabresi a me piace moltissimo. Possiamo sembrare testardi, un po' duri, troppo decisi. In realtà siamo delle rocce, abbiamo una grande voglia di lavorare e di vivere. Io non sono di origine, io sono proprio calabrese!».
- Pubblicità -

Primo Piano