11.6 C
Roma
lunedì 28 Novembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitaneCooperative e Pro Loco: alleanza per formazione e promozione dei territori

Cooperative e Pro Loco: alleanza per formazione e promozione dei territori

Agci sosterrà la formazione professionale a volontari e soci di Epli, aumentando la loro capacità nella creazione di reti di imprese sociali

- Pubblicità -

Continua l’opera di riassetto del sistema Pro Loco italiano da parte di Ente Pro Loco italiane (Epli), l’organismo che raccoglie e organizza le associazioni che si occupano di promuovere le attività culturali e turistiche delle nostre città. Importante l’accordo di collaborazione stipulato con Agci (Associazione generale delle cooperative italiane) Umbria, guidata dal presidente Gabriele Nardini. Un rapporto che è finalizzato allo sviluppo di azioni condivise, mirate alla crescita dei territori e delle comunità coinvolte in tutto il territorio nazionale attraverso progetti di supporto formativo e di tecniche gestionali d’impresa che vedranno le Pro Loco interessate aumentare il loro livello di permeazione nel tessuto economico territoriale.

Pasquale Ciurleo

Agci sosterrà azioni di formazione professionale ai volontari e soci Epli, aumentando la loro capacità nella creazione di reti di imprese sociali attraverso azioni mirate con servizi di progettazione a valere su bandi regionali, nazionali ed europei. «Questo protocollo d’intesa – sostiene il presidente nazionale Epli, Pasquale Ciurleo – arriva in un momento molto particolare per tutto il sistema Pro Loco».

«Il sistema cooperativo – continua Ciurleo – risulta essere molto simile a quello Pro Loco poiché si basa sul rapporto sociale ed è molto radicato nei territori. Epli sta aumentando il proprio livello di attenzione alle nuove forme di collaborazione professionale e di formazione delle proprie associate al fine di consentire autonomia finanziaria e progetti integrati di sviluppo dei territori».

- Pubblicità -

«È un onore e un piacere – dice il presidente Agci Umbria, Gabriele Nardini – per chi, come me, rappresenta una parte importante del sistema cooperativo intessere relazioni virtuose con il mondo delle Pro Loco, che sono la linfa vitale del processo di emergenza delle eccellenze territoriali e che custodiscono la storia e i valori identitari che connotano le comunità in cui operano. Agci mette a disposizione il proprio approccio operativo, mirato alla valorizzazione del capitale umano impegnato nella società civile e nel mondo dell’associazionismo, attraverso azioni mirate di formazione e di coprogettazione di interventi su piccola e vasta scala, aventi come obiettivi primari la crescita e lo sviluppo sostenibile dei territori interessati».

Gabriele Nardini

L’accordo avrà durata triennale e prevedrà, tra le altre azioni, la costituzione di un comitato paritetico finalizzato alla stesura di progetti comuni da estendere nei territori italiani.

- Pubblicità -
Mascia Garigliano
Mascia Garigliano
Orgogliosamente calabrese, romana d’adozione. Nata nel 1983, giornalista professionista dal 2010. Attualmente sono responsabile ufficio stampa di AGCI (Associazione generale cooperative italiane). La scrittura e la lettura sono il mio pane quotidiano. Ho esperienza come redattrice, addetta stampa, social media manager e organizzatrice di eventi. Adoro viaggiare, fisicamente e con la fantasia. Il tempo libero lo passo a cucinare, nuotare e boxare. Particolare predilezione per i cani, amo la natura e i casolari in campagna, con mare annesso. Un mio motto? “Può cambiare il modo di comunicare ma il giornalismo rimane pur sempre il Quarto potere”.
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli