7.3 C
Roma
giovedì 18 Aprile 2024
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCultura e spettacoliChecco Zalone in scena per sfatare i luoghi comuni e insegnare ad...

Checco Zalone in scena per sfatare i luoghi comuni e insegnare ad amare

Fra risate ed emozioni, in “Amore + Iva” tutto ciò che non va della società: razzismo, omofobia, sessismo, superficialità del virtuale e altro

- Pubblicità -

Si conclude fra grasse risate e forti emozioni la rappresentazione romana dello spettacolo Amore + Iva, con protagonista Checco Zalone, all’Auditorium Parco della Musica. In quattro date consecutive (29 e 30 agosto, 1 e 2 settembre), che hanno registrato il sold out, come nel resto dei teatri italiani dove il tour prosegue, l’attore pugliese, accompagnato da un gruppo di valenti musicisti e attori, fra canzoni, battute irriverenti e sagaci ha messo in scena la sua esilarante carrellata di personaggi storici e inediti, dipingendo con audacia e intelligenza la tipica società e l’Italia di oggi.

Sfatando i luoghi comuni, spingendo il pubblico a non prendersi troppo sul serio e allo stesso tempo a pensare, Checco Zalone si conferma fra i più bravi e illustri maestri della comicità italiana di ultima generazione, portando in scena uno spettacolo dal grande valore sociale. Le battute ironiche non risparmiano alcuno, dai politici ai notai, ai dentisti e comuni detentori di una partita Iva, attraverso una critica spiazzante dei nostri costumi capace di farci divertire intensamente e immaginare un mondo diverso, più giusto, e ancora possibile da realizzare.

Amore + Iva mette in scena tutto ciò che non va di questa società: dal razzismo all’omofobia, dalla corsa all’arricchimento, che è sempre causa di sfruttamento dei più poveri, al sessismo, dalla superficialità di un mondo virtuale e appariscente, alle ingiustizie sociali e alla guerra in corso.

- Pubblicità -

Ma si ride, si ride moltissimo, con Alice Grasso (cantante soprano e attrice), nel ruolo della traduttrice di Putin o della profuga ucraina e Vanessa Calderisi (sassofonista e attrice) nel ruolo della badante di Vasco Rossi, solo per accennare ad alcuni dei noti personaggi magistralmente parodiati da Checco Zalone.

Sin dalle prime battute, si entra nell’atmosfera di uno spettacolo comico che propone musica suonata e cantata rigorosamente dal vivo, fra l’imitazione di un noto direttore d’orchestra, l’invenzione del rapper Ragadj e l’interpretazione di celeberrime canzoni, come Angela, La prima repubblica, L’immigrato e le altre, alcune tratte dalle colonne sonore dei film che hanno consacrato al successo lo showman musicista e imitatore barese il quale, per scrivere e rappresentare questo spettacolo, si è avvalso di autori e interpreti che sono suoi compagni di viaggio o amici di una vita e coi quali aveva esordito nei club pugliesi come musicista e autore di canzoni oltre vent’anni fa.

Amore + Iva, infatti, è uno spettacolo scritto da Luca Medici, insieme al noto autore televisivo Sergio Maria Rubino, che in trent’anni di carriera ha affiancato personaggi come: Bonolis, Amadeus, Fiorello e Serena Dandini; con Antonio Iammarino, compositore e autore di canzoni italiane portate al successo da artisti come Raf, Marco Masini, Fiorella Mannoia, Alessandra Amoroso, Emma. Iammarino è al fianco del cabarettista pugliese nella doppia veste di pianista dello spettacolo e coautore di molte delle canzoni dello show, come Le nostalgie du Bidet, scritta in finto francese, e Immigrato, vincitrice del David di Donatello come miglior canzone per il film Tolo Tolo del 2020: il film che ha visto Luca Medici debuttare come regista. E infine l’attore Massimo Bousso, presente anche in questo spettacolo, nel ruolo di co-protagonista accanto a Checco Zalone.

Completano il cast di Amore + Iva: Felice Di Turi alla batteria, Egidio Maggio alla chitarra e ai cori, Pierpaolo Giandomenico al basso. Musicisti da sempre con Checco «per suonare a battesimi e matrimoni, rigorosamente sottopagati», ma sul palco teatrale dotati d’estro, di fantasia e della capacità di stare al passo coi tempi comici.

Amore + Iva, spettacolo auto-prodotto dalla Mzl di Luca Medici e da Arcobaleno Tre, con la direzione musicale di Antonio Iammarino, prosegue il suo tour a Bari, fino all’11 settembre, mentre il 30 settembre sarà a Bologna, il 6 ottobre a Torino e il 9 ottobre a Milano, con la possibilità di aggiungere nuove date al calendario, visto il grande successo di pubblico ottenuto.

- Pubblicità -
Giuseppina Brandonisio
Giuseppina Brandonisiohttps://musicheculture.altervista.org/
Giornalista pubblicista, conduttrice radiofonica, addetta agli uffici stampa, consulente per la comunicazione, saggista, nasco a Bari, ma lascio la mia città natale e la professione di maestra per trasferirmi a Roma. Studio all’Accademia del giornalismo musicale, mi laureo in Scienze della Comunicazione, conseguo la Laurea Magistrale in Editoria e Giornalismo, con lode. Da allora, mi divido tra il lavoro di cronista, direttore o vicedirettore responsabile di testate on line, caporedattrice, conduttrice di giornali radio, e la conduzione di trasmissioni musicali, di cui sono anche autrice. Apro e curo pagine “social” e lavoro per diverse testate, locali e nazionali, generaliste o musicali. Nel 2001 fondo anche un mio blog, Musiche & Culture. Esordisco giocando, nel giornalino della scuola elementare, e sogno il mio futuro professionale ascoltando la radio ma… per la cronaca, mi impegno a diventar concreta, attenta e scrupolosa.
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli

error: Content is protected !!