22.8 C
Roma
venerdì 17 Settembre 2021
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo

HomeLuoghi e saporiLa Calabria svela online i suoi gioielli archeologici

La Calabria svela online i suoi gioielli archeologici

In occasione delle Giornate europee dell'archeologia sono in programma alcuni eventi promossi dall'Archeoclub d'Italia

- Pubblicità -

«Anche la Calabria sarà parte delle Giornate europee dell’archeologia», previste in tutta italia dal 18 al 20 giugno. Lo annuncia Anna Murmura, coordinatrice regionale calabrese dell’Archeoclub d’Italia e presidente della sede di Vibo Valentia. La terra erede della Magna Grecia, quindi, metterà in mostra il suo prezioso patrimonio di storia e archeologia. Lo farà in occasione di alcuni eventi che sarà possibile seguire online e altri in presenza.

Venerdì 18 giugno in calendario è “La Torre di Pagliopoli: aspetti storici e paesaggistici”: una videoconferenza alle 19, che prevede sulle piattaforme social gli interventi di Nicola Monteleone, presidente Archeoclub d’Italia sede di Locri, Giuseppe Macrì, membro della Deputazione di Storia patria, e Arturo Rocca, presidente dell’Osservatorio ambientale.

Si prosegue sabato 19 giugno con una videoconferenza su “CroceNeviera: ritornare alla terra per una vivibilità equa e sostenibile del patrimonio culturale”. Appuntamento alle ore 10.30 con l’archeologa Anna Maria Rotella, vicepresidente di Archeoclub d’Italia sede di Vibo Valentia.

- Pubblicità -

Nella stessa giornata, alle ore 18, un imporrante evento organizzato da Archeoclub d’Italia sede di Girifalco: la possibilità di ammirare gli scavi archeologici in località San Vincenzo con intervento di Ines Calio, archeologa e presidente di Archeoclub d’Italia sede di Girifalco.

- Pubblicità -
Stefania Basile
Sono nata nel 1977 all'estremità meridionale della Calabria tirrenica, nella città di Palmi, che si affaccia sullo stretto di Messina e sulle splendide isole Eolie. Amo le mie origini e Roma, la città dove vivo per motivi professionali. Come diceva la grande Mia Martini: «il carattere dei calabresi a me piace moltissimo. Possiamo sembrare testardi, un po' duri, troppo decisi. In realtà siamo delle rocce, abbiamo una grande voglia di lavorare e di vivere. Io non sono di origine, io sono proprio calabrese!».
- Pubblicità -

Primo Piano