11.4 C
Roma
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeAmbienteMorlupo, i giovani coltivano il futuro

Morlupo, i giovani coltivano il futuro

Coldiretti dona 700 piantine di ulivo agli alunni dell'Istituto comprensivo: «Sensibilizzare i giovani su ambiente, territorio, agricoltura»

- Pubblicità -

Settecento piantine di ulivo sono state donate da Coldiretti Lazio all’Istituto comprensivo “Falcone e Borsellino” di Morlupo, alle porte di Roma. Una per ogni studente. Ognuno di loro ne avrà cura. A consegnarle agli studenti il sindaco, Ettore Iacomussi, che ha ringraziato la federazione regionale di Coldiretti e il suo presidente, Davide Granieri.

Tanto l’entusiasmo dei bambini per questa inaspettata sorpresa. «È un progetto – spiega Granieri – a cui teniamo particolarmente. Pensiamo che sia fondamentale sensibilizzare le nuove generazioni su temi fondamentali come il rispetto per l’ambiente, la cura del territorio e l’importanza dell’agricoltura, ma anche quelli legati ad una corretta alimentazione e l’olio ne è parte integrante. Siamo certi che gli studenti avranno cura delle piantine di ulivo che hanno ricevuto e questo contribuirà a sviluppare una maggiore attenzione a tutti questi aspetti».

«Perché donare piantine di ulivo? – ha detto il primo cittadino di Morlupo, Ettore Iacomussi -. Per varie ragioni. La prima è che l’ulivo rappresenta un simbolo di pace, che in questo momento di tensione internazionale auspichiamo tutti. La seconda è che una pianta è un essere vivente e i nostri ragazzi, accudendola, possono imparare a prendersi cura dell’ambiente. La piantina crescerà con loro, diverrà un albero quando saranno grandi e ne potranno raccogliere i frutti. La mia speranza è che i bambini e i ragazzi possano appassionarsi particolarmente alla natura e magari un domani possano sviluppare il proprio futuro proprio nel campo dell’olivicoltura».

- Pubblicità -

«Un ringraziamento particolare – ha concluso il sindaco – va alla dirigente scolastica, ai vicepresidi, agli insegnanti e ai collaboratori scolastici, che ci hanno accolto calorosamente e ci hanno aiutato nella distribuzione delle piantine. Il ringraziamento più grande va a tutti gli alunni, che ci hanno accolto, si prenderanno cura delle piantine con entusiasmo e saranno il futuro della nostra comunità».

- Pubblicità -
Claudia Cavallini
Claudia Cavallini
Nata nel 2006 a Roma, vive felicemente nella sua amata cittadina in provincia di Roma: Fiano Romano. Frequenta il liceo scientifico “Margherita Hack” di Morlupo. Ha conseguito la licenza nella scuola secondaria di primo grado all’Istituto comprensivo Fiano, con votazione 10 e lode. Ha ottenuto la certificazione B1 preliminary della lingua inglese. Nel 2016 ha vinto il concorso letterario per piccoli scrittori indetto dal Comune di Fiano Romano. Collabora con la rivista “La Gazzetta del Tevere”. Dedica molte ore allo sport e segue il calcio. La sua grande passione è la danza: è iscritta a corsi di danza classica, contemporanea e hip hop. Partecipa a laboratori di teatro-recitazione e prende parte con entusiasmo agli spettacoli che vengono messi in scena. Fin da piccola ha manifestato una particolare predilezione per la lettura e la scrittura. Ha prestato sempre una speciale attenzione agli eventi che accadono in tutto il mondo e principalmente nel territorio in cui abita. Il motto che guida la sua vita è un aforisma di Friedrich von Schiller: «Chi non osa nulla, non speri nulla».
- Pubblicità -AD - Tipografia Giammarioli

Primo Piano

Ultimi Articoli