10.3 C
Roma
mercoledì 7 Dicembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitaneMonkina, la gattina “youtuber” che ama viaggiare in uno zaino

Monkina, la gattina “youtuber” che ama viaggiare in uno zaino

Con un reportage all'abbazia di Farfa prende il via il canale YouTube che racconta le avventure della piccola felina, già “star” dei social

- Pubblicità -

In giro per i borghi e le città italiane trasportata in uno zainetto appositamente pensato ed omologato per animali di piccola taglia. Così ama viaggiare Monkina, una gattina di 14 mesi che deve il suo nome ad una malformazione. Nata con una zampetta mancante ed un’altra malformata, il piccolo felino dagli occhioni grandi verdi, il naso a forma di cuoricino rosa ed il musetto che sembra accennare al Vesuvio, ha già il suo seguito su Facebook e Instagram grazie ai post sbarazzini di vita quotidiana.

Su Youtube, invece, condividerà il suo modo di vedere il mondo attraverso la sua speciale “capsula spaziale”, con brevi reportage in cui racconterà (perché a Monkina è stata data voce) di luoghi poco noti, dal fascino antico e rigorosamente pet friendly.

Il comodo zaino-trasportino a spalla non è diverso da tanti altri: il tessuto traspirante è circondato da grandi fori e tasche a retina; altri fori sono sulla copertura trasparente. Inoltre, lo zaino è estensibile e una volta a terra si trasforma in una comoda cuccia dove potersi distendere.  Il felino non rischia stress o temperature diverse da quelle dell’umano che lo trasporta. L’oggetto è acquistabile online e in qualsiasi pet store come ogni altro accessorio o alimento appositamente pensato per il benessere dell’animale.

- Pubblicità -

In auto Monkina viene adagiata in un altro trasportino, aperto e pieno di giocattoli, ma lei preferisce dormire tutto il tempo. Il canale Youtube Monkina gattina in tour” apre con il reportage allAbbazia di Farfa, nel territorio del comune di Fara in Sabina (Rieti): un monastero della congregazione benedettina cassinate, che prende il nome dall’omonimo fiume che scorre nelle vicinanze. La sua costruzione risale all’anno 554 ed è stato dichiarato monumento nazionale nel 1928.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Metropoli.Online - Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli