14.6 C
Roma
sabato 2 Marzo 2024
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCalcioAspettando Lazio-Roma: tutti i derby della Capitale in Coppa Italia

Aspettando Lazio-Roma: tutti i derby della Capitale in Coppa Italia

Sono 20 i precedenti scontri fra le due squadre nelle gare della Coppa nazionale. I numeri, i nomi e le curiosità in attesa della 21/a sfida

- Pubblicità -

Ogni volta che arriva un derby, Roma si ferma e aspetta: dal risultato si capirà quali tifosi trascorreranno una settimana serena e chi si dovrà difendere dagli sfottò avversari. Spesso senza riuscirvi. Per questo, anche un derby di Coppa Italia può suscitare emozioni forti, anche più di quelli di campionato.

Quello in programma per i quarti di finale è solo l’ultimo degli scontri tra Lazio e Roma nella Coppa nazionale che registra altri 20 precedenti: 7 vittorie dei biancocelesti, 3 pareggi e 10 vittorie giallorosse. In linea con le statistiche del campionato. Ma tuffiamoci nel passato per ripassare i derby di Coppa più significativi della storia.

Se la prima stracittadina in assoluto è vinta dalla Roma, il primo incontro in Coppa Italia è un trionfo della Lazio, che riesce a battere i cugini col punteggio di 2-1 negli ottavi di finale dell’edizione 1935-1936: gol dell’indimenticato Silvio Piola e di Bruno Camolese, mentre la segnatura dei giallorossi porta il nome di Andrea Gadaldi. Il cammino degli aquilotti si interrompe ai quarti contro l’Alessandria.

- Pubblicità -

Nei quarti dell’edizione 1942-1943, la Roma si vendica, sconfiggendo i cugini con lo stesso punteggio, grazie ai gol di Naim Krieziu e Vittorio Dagianti. In semifinale, però, i giallorossi trovano un Grande Torino agli albori ma già pieno di qualità e non riescono a fare il colpaccio.

Passano ben 15 anni prima di ritrovare Roma e Lazio avversarie in Coppa Italia: ad uscirne vincitori sono quest’ultimi con una vittoria per 3-2 all’andata ed un pareggio al ritorno. Per gli ottavi di finale 1961-1962 sono i calci di rigore a decretare il vincitore della contesa. La regola prevedeva che potesse batterli anche solo un giocatore per parte e, così, diventa un affare tra Pedro Manfredini della Roma e Angelo Longoni per la Lazio: l’argentino giallorosso non sbaglia nessuno dei suoi sei rigori a disposizione e porta i suoi ai quarti.

Nella partita del 7 settembre 1969, poi, accade un fatto curioso: sullo 1-0 in favore della Roma, grazie ad un gol di Joaquin Peirò, l’impianto di illuminazione dello Stadio Olimpico smette di funzionare. La ripresa è impossibile e la Federazione assegna la vittoria a tavolino ai giallorossi, dando la colpa del guasto alla Lazio, la squadra che, sulla carta, giocava in casa.

Nei primi anni ’70 sono tanti gli incontri di Coppa tra le due squadre capitoline: vittoria della Roma per 2-0 nel 1970; Giorgio Chinaglia mette la firma nel successo biancoceleste del 1971; scialbo 0-0 nel 1973 ed una vittoria giallorossa nel 1974 grazie alla rete di Pierino Prati.

Passano ben 10 anni, si entra negli anni ’80 e la Roma ha un’altra marcia rispetto ad una Lazio che vaga tra la massima serie e la cadetteria. Nell’edizione 1984-1985 un rigore di Maurizio Iorio e un gol di Antonio Di Carlo chiudono i conti. Altri 12 anni di lunga attesa ed una Lazio che viaggia a spron battuto. Clamorosa la doppia vittoria del 1997-1998 con un 4-1 all’andata ed un 2-1 al ritorno che non ammettono repliche: la squadra di Sven Goran Eriksson vincerà quella Coppa Italia in finale contro il Milan.

La Roma rialza la testa nel 2002-2003, garantendosi la finale persa col Milan, grazie ad una vittoria per 2-1 all’andata e 1-0 al ritorno. Ottavi di finale della Coppa Italia 2010-2011: Marco Borriello porta in vantaggio i giallorossi, pareggia subito Hernanes, poi al 77′ Fabio Simplicio la risolve e manda la Roma ai quarti di finale. Quello rappresenta il quarto derby perso consecutivamente dalla Lazio. Alla fine saranno ben 5.

Ma i biancocelesti hanno il colpo del jackpot. Il 26 maggio 2013, in uno Stadio Olimpico strapieno, si gioca la finale e, per la prima volta, è un derby. Partita brutta, bloccata. Fino al minuto 71, in cui la Sud si ammutolisce e la Nord festeggia grazie al gol di Senad Lulic. La Lazio vince uno dei derby più importanti della storia.

Gli ultimi due incontri in Coppa Italia tra le due compagini romane risalgono all’edizione 2016-2017 e, anche in questo caso, la sponda biancoceleste ne esce vincitrice. Nella semifinale d’andata, la squadra di Simone Inzaghi passa per 2-0 con i gol di Sergej Milinkovic Savic e Ciro Immobile. Al ritorno la Roma ci prova, vince per 3-2 ma non basta. La Lazio affronta la Juventus ma viene sconfitta per 2-0.

Eccoci qui, quindi, alla fine di una storia che è solo l’inizio di un’altra. Romelu Lukaku, Paulo Dybala, Ciro Immobile e Zaccagni saranno i sicuri protagonisti del 21esimo derby di Coppa Italia. Una partita che può dare un senso alla stagione di entrambe le compagini.

- Pubblicità -
Edoardo Sanfilippo
Edoardo Sanfilippo
Laureato magistrale in media, comunicazione digitale e giornalismo. Ricopro il ruolo di media analyst a Data Stampa. Le mie passioni? Lo sport, in particolare le quattro ruote, la politica e la scrittura. Adoro curiosare e sapere di più su tutti gli aspetti della società.
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli

error: Content is protected !!