22.7 C
Roma
mercoledì 23 Giugno 2021
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo

HomeCronache MetropolitaneDonne, i diritti non sono merce in saldo

Donne, i diritti non sono merce in saldo

- Pubblicità -

Per l’ultimo appuntamento con il ciclo di videoconferenze, diffuse attraverso internet, del progetto “Donna: una strada in salita” del Comune di Pantelleria, Metropoli.online si aggiunge al ricco elenco di media partner. Anche attraverso il nostro giornale, quindi, si potrà seguire online “Diritti scontati”, l’appuntamento di domani, 1° marzo, alle 17.30.

Per “Diritti scontati” si intende sia diritti che in quanto garantiti dalla legge, vengono poi dati per scontati, ma nella realtà trovano rara applicazione, sia “scontati” proprio come una merce in saldo, perché vengono sempre “concessi” applicando un notevole “sconto”. Se ne parlerà con importanti nomi italiani di donne che si sono battute e continuano a battersi per ottenere il riconoscimento di questi diritti. E con il coinvolgimenti di scuole della Sicilia e del Lazio: l’Istituto omnicomprensivo “Almanza” di Pantelleria e l’Istituto di istruzione superiore “Michele Amari – Paolo Mercuri” di Ciampino e Marino. La scuola dei Castelli Romani, liceo artistico e istituto tecnico, ha scelto la videoconferenza per la campagna di sensibilizzazione degli studenti sui diritti delle donne, organizzata dalla professoressa Valentina Violo e coordinata dal dirigente scolastico Salvatore Montesano in occasione della Giornata internazionale della donna dell’8 marzo.

Il progetto “Donna: una strada in salita” è iniziato il 25 novembre scorso, nato da un’idea dell’Assessore alle Politiche culturali, sociali, giovanili e pari opportunità del Comune di Pantelleria, Francesca Marrucci. Nei precedenti appuntamenti si è parlato del ruolo delle donne in relazione a temi come la violenza di genere, l’antimafia, storia della società, per arrivare all’incontro di venerdì scorso, di cui Metropoli.online ha parlato giorni fa (leggi: Donne, una corsa in salita), incentrato sul ruolo della donna nella società, nella cultura e nel linguaggio.

- Pubblicità -

L’appuntamento di domani vedrà diversi interventi di donne da sempre impegnate in prima linea sul tema dei diritti. Eleonora Mattia, avvocata e giornalista, consigliera della Regione Lazio, già Vicesindaca e Assessora alla Cultura di Valmontone (RM) interverrà sul tema “Le leggi per le donne: dalla proposta della parità salariale alla legge sul sistema integrato di educazione e ostruzione 0/6”. Margherita Ferro, Consigliera di parità della Regione Sicliana, insegnante, parlerà su “Il difficile cammino delle donne siciliane verso la parità di genere”.

“I programmi di sostenibilità sociale (Bloomberg-ESG) come leva per la parità di genere” sarà invece il tema affrontato da Imma Battaglia, attivista e politica, tra i leader del movimento LGBT+ in Italia. Cathy La Torre, avvocata siciliana specializzata contro le discriminazioni e ideatrice della campagna #odiareticosta, che offre assistenza legale a chi è vittima di violenza e diffamazioni sul web, sarà autrice di un intervento dal titolo “La lunga strada verso il pieno riconoscimento dei diritti LGBTQ+ in Italia: riflessi giuridici, sociali e culturali”.

Susanna Camusso, per nove anni segretaria generale della Cgil e oggi responsabile nazionale per le politiche di genere del sindacato, interverrà su “Il lavoro di qualità diritto non scontabile”. La senatrice Monica Cirinnà, del Pd, parlerà di “Diritti civili, diritti sociali e cittadinanza femminile: le sfide in Parlamento”.

La videoconferenza vedrà la collaborazione del Comitato studentesco di Pantelleria. L’Associazione Punto a Capo, oltre a mettere a disposizione gratuitamente l’organizzazione e gli strumenti per la trasmissione online delle videoconferenze del ciclo, ha realizzato la copertina e la controcopertina dell’evento di domani. In un’interpretazione magistrale liberamente tratta da un brano di Riccardo Lestini, l’attore Gianni Bernardo, pantesco di origine che ha però lasciato la sua Pantelleria e ora vive ad Aprilia (LT), inviterà ad una riflessione sul ruolo che gli uomini riservano alle donne, in apertura della videoconferenza. In chiusura, l’attrice Maria Grazia Corruccini, leggerà un toccante ricordo di Clara Ciccarelli, la donna uccisa a Genova dall’ex una settimana fa, scritto da Ilaria Scarion.

Qui di seguito pubblichiamoil programma dell’evento di domani e i link dei media partner ai quali potersi collegare per seguirlo.

Lunedì 1° marzo ore 17.30 ‘DIRITTI ‘SCONTATI’
Diritti delle donne e diritti civili: quanta strada fatta e quanta da fare’

PARTECIPANO
Francesca Marrucci, Assessora Politiche Sociali e Culturali
Eleonora Mattia, Presidente Commissione Consiliare Pari Opportunità Regione Lazio
Margherita Ferro, Consigliera Regionale di Paritá della Regione Siciliana
Imma Battaglia, Attivista LBGT+
Cathy La Torre, Avvocata
Monica Cirinnà, Senatrice PD, Prima firmataria della Legge sulle Unioni Civili
Susanna Camusso, Responsabile Politiche di Genere Cgil Nazionale

APPROFONDIMENTI
Studenti del Comitato Studentesco IC Almanza di Pantelleria
Sabina Esposito, Vice Presidente del Consiglio Comunale

COPERTINE A CURA DI
Gianni Bernardo, Attore
Maria Grazia Corruccini, Attrice

Links per seguire la diretta delle videoconferenze:

Pagina Facebook del Comune di Pantelleria: https://www.facebook.com/comunedipantelleria

Diretta sul Canale YouTube dell’Assessorato alla Comunicazione (con codici per l’embed):
1-03-2021 ‘Diritti Scontati’ https://www.youtube.com/watch?v=_9ToAxAGJIE

Pagina Facebook di Punto a Capo:
https://www.facebook.com/punto.acapoAPS

Sesta Rete, canale 215 del digitale terrestre

Punto a Capo Online:
www.paconline.it

Pantelleria Notizie:
www.pantellerianotizie.it

Pantelleria Internet (link per gli abbonati):
www.pantelleria.com/news/

Il Corriere della Città (Provincia di Roma e di Latina):
www.ilcorrieredellacitta.com

Meridionews:
https://meridionews.it/

Trapani Oggi:
www.trapanioggi.it/

Noi Donne:
www.noidonne.org

Il Paese delle Donne:
www.womenews.net
Metropoli.online
www.metropoli.online/

- Pubblicità -
Stefania Basile
Sono nata nel 1977 all'estremità meridionale della Calabria tirrenica, nella città di Palmi, che si affaccia sullo stretto di Messina e sulle splendide isole Eolie. Amo le mie origini e Roma, la città dove vivo per motivi professionali. Come diceva la grande Mia Martini: «il carattere dei calabresi a me piace moltissimo. Possiamo sembrare testardi, un po' duri, troppo decisi. In realtà siamo delle rocce, abbiamo una grande voglia di lavorare e di vivere. Io non sono di origine, io sono proprio calabrese!».
- Pubblicità -

Primo Piano