28.7 C
Roma
lunedì 2 Agosto 2021
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo

HomeAttualitàCovid, i medici: «Per i sanitari liberi professionisti vaccini a rilento»

Covid, i medici: «Per i sanitari liberi professionisti vaccini a rilento»

- Pubblicità -

«Al momento, anche se un po’ a rilento, i liberi professionisti si stanno vaccinando. Ma spero che vengano vaccinati tutti il prima possibile, perché a Roma sono già morti 19 colleghi a causa di questo virus pericoloso, dal quale innanzitutto gli operatori sanitari, che aiutano il prossimo, devono difendersi». Così il presidente dell’Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi, interpellato dall’agenzia Dire sul tema oggi a margine di una manifestazione organizzata dall’Omceo Roma per celebrare i colleghi scomparsi nell’esercizio della professione.

«Ci auguriamo che il vaccino arrivi il prima possibile a tutti i medici liberi professionisti, agli odontoiatri e a tutti quelli che ne hanno necessità – ha aggiunto infine Magi – compresi gli over 80 e le persone più fragili, come i malati fragili, che vanno vaccinati insieme ai medici».

«Ora non siamo preoccupati dalla variante inglese, il virus muta per sua natura». Risponde così Magi, interpellato ancora dall’agenzia Dire in merito alla variante inglese registrata per la prima volta anche a Rieti, nel Lazio.

«Grazie ai vaccini che oggi abbiamo a disposizione e grazie al progresso – ha spiegato – in tempi rapidi abbiamo avuto la possibilità di vaccinare e questo ci permette anche di modificare il vaccino e di agire sulle varianti. Però prima facciamo sparire il virus dalla circolazione con la copertura vaccinale prima eviteremo il diffondersi di nuove varianti».

(Agenzia DIRE)

Antonio Magi (Agenzia DIRE)
- Pubblicità -
Redazione
Metropoli.Online - Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
- Pubblicità -AD - Tipografia Giammarioli

Primo Piano