19.1 C
Roma
giovedì 13 Maggio 2021
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo

HomeCronache MetropolitaneAggressione a Colleferro, arrestati dalla Polizia due adolescenti

Aggressione a Colleferro, arrestati dalla Polizia due adolescenti

I poliziotti, anche grazie alle varie testimonianze, hanno individuato i due sospetti aggressori di un 17enne. Sono entrambi di Colleferro, un 19enne ed un 18enne. Li hanno rintracciati poco dopo l'accaduto. Il Sindaco Sanna: «Episodi isolati da condannare»

- Pubblicità -

Sono stati rintracciati e arrestati dalla Polizia dopo poche ore dall’aggressione due adolescenti che, nel pomeriggio di ieri, in una strada centrale di Colleferro avrebbero colpito un 17enne causandogli delle lesioni gravissime. Il giovane è stato colpito con dei pugni al volto ed è caduto in terra sbattendo la testa. Anche una volta a terra, uno dei due aggressori avrebbe colpito la vittima con un calcio. Subito dopo gli aggressori sono fuggiti ed il 17enne è stato soccorso dal 118 e trasportato all’ospedale della stessa città dell’hiterland romano.

Stando alla ricostruzione degli investigatori del commissariato di Colleferro, diretto da Francesco Mainardi, poco dopo le 17 di ieri in corso Turati, all’angolo con piazza delle Repubblica, un gruppetto di adolescenti di Segni è stato avvicinato da due coetanei di Colleferro. Da ciò, per motivi che sono ancora oggetto di indagine, è scaturita un’aggressione ai danni di un 17enne.

I poliziotti, anche grazie alle varie testimonianze, hanno individuato i due sospetti aggressori, entrambi di Colleferro, un 19enne ed un 18enne, e li hanno rintracciati poco dopo. Sono state effettuate le perquisizioni domiciliari a casa degli indagati, che hanno portato al sequestro di capi di vestiario ritenuti essere gli abiti indossati durante il fatto. Uno dei ragazzi, durante l’arrivo della Polizia, stava lavando una maglia nella lavatrice. Sequestrati anche i cellulari dei due adolescenti. 

- Pubblicità -

La vittima, che ha riportato varie fratture alla mandibola, al naso ed una lacerazione del labbro, si trova in ospedale ed al momento la sua prognosi è riservata. I due sospetti aggressori sono stati sottoposti al fermo di polizia giudiziaria e, secondo le indicazioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Velletri, sono stati accompagnati in carcere.

L’episodio ha destato scalpore, oltre che per il fatto in se stesso, anche perché ricalca quanto successo, sempre a Colleferro, l’estate scorsa. Nel’occasione, fu pestato e ucciso Willy Monteiro Duarte.

«Per fortuna è finita meglio che con Willy: il ragazzo picchiato in questo caso è fuori pericolo», ha commentato all’AGI il sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna. «Ci tengo a dire – ha aggiunto il primo cittadino all’agenzia di stampa – che la nostra comunità è estranea a questo tipo di violenza. Credo che alla base di questi atti di violenza ci sia la solitudine di alcuni ragazzi, dopo un anno di lockdown. C’entra anche questo. Sono però episodi isolati che vanno condannati con fermezza».

- Pubblicità -
Articolo precedenteFaccio da solo, grazie
Articolo successivoCambio vita in uno scatto
Redazione
Metropoli.Online - Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
- Pubblicità -

Primo Piano