8.2 C
Roma
mercoledì 30 Novembre 2022
spot_img
spot_img

Giornale di attualità, opinioni e cronache dall'Italia e dal mondo
direttore: Massimo Marciano

HomeCronache MetropolitaneÈ il momento del Borgofestival: cinque giorni alla scoperta di Fiano Romano

È il momento del Borgofestival: cinque giorni alla scoperta di Fiano Romano

Dal 15 al 19 l'appuntamento annuale per far conoscere la zona con testi scelti e recitati da ragazzi, bambini e adulti della scuola di teatro

- Pubblicità -

Tutto è pronto per l’atteso appuntamento con il Borgofestival di Fiano Romano, che si svolgerà, dal 15 al 19 luglio, nel cuore antico della cittadina alle porte della Capitale. Si tratta di un enorme spettacolo itinerante formato da diversi eventi che si sviluppano tra le vie del centro storico ed il Castello Ducale. L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale “Rinoceronte incatenato”, che si avvale della collaborazione di altre associazioni operanti nel territorio, con il patrocinio del Comune di Fiano Romano.

Il Borgofestival è arte, è un itinerario fantastico, tutto da scoprire, un viaggio tra le emozioni. È un modo diverso di vivere un luogo del paese, che permette al visitatore di sognare, di cogliere l’essenza della storia che lì è stata ospitata nei secoli. Il Borgofestival si può definire un contenitore d’arte, una somma di emozioni che si trasformano in racconto, è un gesto, una parola, una canzone, un tono di voce, un motivetto, un ricordo che riaffiora davanti agli occhi come una sensazione che non si spiega.

Obiettivo della manifestazione, che ogni anno richiama un folto numero di visitatori, è quello di far conoscere la realtà in cui si abita, facendo dimenticare almeno per una volta il ritmo frenetico con cui la società dei nostri giorni ama cimentarsi. I testi sono scelti e recitati da ragazzi, bambini e adulti che frequentano la scuola di teatro dell’associazione.

- Pubblicità -
Claudia Cavallini
Claudia Cavallini
Nata nel 2006 a Roma, vive felicemente nella sua amata cittadina in provincia di Roma: Fiano Romano. Frequenta il liceo scientifico “Margherita Hack” di Morlupo. Ha conseguito la licenza nella scuola secondaria di primo grado all’Istituto comprensivo Fiano, con votazione 10 e lode. Ha ottenuto la certificazione B1 preliminary della lingua inglese. Nel 2016 ha vinto il concorso letterario per piccoli scrittori indetto dal Comune di Fiano Romano. Collabora con la rivista “La Gazzetta del Tevere”. Dedica molte ore allo sport e segue il calcio. La sua grande passione è la danza: è iscritta a corsi di danza classica, contemporanea e hip hop. Partecipa a laboratori di teatro-recitazione e prende parte con entusiasmo agli spettacoli che vengono messi in scena. Fin da piccola ha manifestato una particolare predilezione per la lettura e la scrittura. Ha prestato sempre una speciale attenzione agli eventi che accadono in tutto il mondo e principalmente nel territorio in cui abita. Il motto che guida la sua vita è un aforisma di Friedrich von Schiller: «Chi non osa nulla, non speri nulla».
- Pubblicità -

Primo Piano

Ultimi Articoli